CARE AMICHE AUGURI! Come ho scritto nella mia foto fate che  il "women day" sia ogni giorno.  E' questo il significato ...

IL WOMEN DAY E' OGNI GIORNO

11:01 PER UNA BUONA VITA 0 Comments


CARE AMICHE AUGURI! Come ho scritto nella mia foto fate che  il "women day" sia ogni giorno. 
E' questo il significato di un sano orgoglio di essere donna, ma mi raccomando senza indulgere però nell'arroganza o snaturare la dolcezza o la sensualità che ci può rendere uniche ad ogni età.

Questo post è per ricordarvi di "celebrare" la meraviglia di essere donna.
Siate felici di essere quell'universo complesso e stupendo che la femminilità ci dona. 
Non aspetattevi dagli altri attestati di stima ma complementatevi con voi stessi per essere forti, coraggiose, belle ognuna nella sua particolarità e piene di sentimento generoso per tutti.



Questo post è tutto per voi, è per essere felici di essere donne.
Il nostro mondo è ricco di doveri è vero, di molteplici attività che spesso portiamo avanti a fatica ma sempre con grande genorisità verso la familgia, ma è anche è pieno d'amore e di grandi soddisfazioni. Avvolte ci capita di essere deluse dal fatto che non sempre gli altri si accorgano dei miracoli che facciamo ogni giorno, ma non è importante. Agite sempre per essere voi soddisfatte e complimentatevi da sole. Voi valete.





Curiosa come sempre, sono andata a ricercare le origini della festa dell'8 marzo perchè è importante come ha avuto origine un movimento che ha coinvolto tutto il mondo in poco tempo. Mi piace ricordarvi quante battaglie sono state il fondamento di questa ricorrenza che non può essere ridotta ad una cena fuori con le amiche o ad un mazzolino di mimose. LA FESTA INTERNAZIONALE DELLA DONNA è stata istituita per ricordare da un lato le conquiste politiche, sociali ed economiche delle donne, dall'altro le discriminazioni e le violenze da loro subito nella storia. Questa celebrazione, chiamata “Women’s Day” si è tenuta per la prima volta negli Stati Uniti nel 1909 ed è stato un mezzo per discutere dello sfruttamento operato dai datori di lavoro ai danni delle operaie in termini di basso salario e di orario di lavoro, delle discriminazioni sessuali e del diritto di voto alle donne. In Italia la Giornata internazionale della donna fu tenuta per la prima volta soltanto nel 1922 dal Partito Comunista che la celebrò il 12 marzo, prima domenica successiva all'ormai fatidico 8 marzo.



L'immagine in alto risale al 1944 data storica per la donna italiana, lo slogan "trionfi l'ideale di pace e di emancipazione per la donna italiana" suona innovativo e ancora attualissimo. Nel settembre del 1944, infatti, a Roma venne creata l'UDI, Unione Donne in Italia, per iniziativa di donne appartenenti al Partito Cominista, al Partito Sociale, al Partito d'Azione, alla Democrazia del Lavoro e alla Sinistra Cristiana. L'UDI decise di celebrare, l'8 marzo 1945, la prima giornata della donna nelle zone dell'Italia libera, proprio quando a Londra veniva inviata all'ONU una Carta della donna contenente richieste di parità di diritti e di lavoro. Dal 1946, con la fine della guerra, fu celebrata in tutta l'Italia con il suo simbolo la mimosa che fiorisce proprio nei primi giorni di marzo, secondo un'idea di Rita Montagnana, esponente politica del Partito Comunista.

Per queste battaglie che ancora adesso si portano avanti per lottare contro la violenza sulle donne o per la parità dei diritti con l'uomo che è ancora una conquista in moti Paesi, nel vostro ambito fatevi rispettare e "lavorate" perchè sia data la giusta dignità ad ogni donna.

Ma nutrite la vostra anima e la vostra mente con buone letture, come i post che scrivo anche per voi. Conservare sensibilità ed emaptia vi auta ad essere dele grandi donne.

Rileggete nel mio ultimo libro "Per una buona vita" Bertoni Editore 2017 il capitolo "Rituali per coccolarsi" che è dedicato alla donna e che vi aiuta a conservare la fiducia nei sentimenti e la costanza nella cura del vostro corpo e della vostra salute.


Nell'immagine del capitolo il mio aforisma sull'importanza di concedervi ogni tanto anche il dono del riposo per non esaurire il vostro giardino interiore e conservare la vostra giovinezza che parte proprio dallo spirito.


Riservate tempo e attenzione per voi stesse, siate femminili, curatevi anche solo con la doccia giornaliera e il rossetto prima di uscire, pettinatevi con cura e vestitevi sempre con un sorriso. Fate che la dolcezza e la pazienza e la comprensione vi rendano uniche e fate che l'amore riempia le vostre giornate e allieti la vostra mente ogni giorno. Amate ogni cosa che fate ma soprattutto sceglietevi come persona d'amare.
Usate il verbo amare ogni giorno come nell'immagine di Layla Crisanti di Logos Communication che contiene un mio aforisma dal libro "Per una buona vita":


Ma mi raccomando conservate la voglia di ridere, di scherzare e di prendere la vita con un animo più leggero, sono proprio le grandi prove della vita che ci fanno comprendere come vada apprezzata la meraviglia della quotidianità.

Rileggete per questo il capitolo "Ritrovate il bambino che è in voi", ecco la bella immagine del capitolo con il mio aforisma per voi:


Siate complici con le altre donne e se avete il dono di avere un'amica del cuore chiamatela e ditelo quanto le siete grate, se invece vi è facile scrivere come a me, mandatele due righe ma non per whatsapp, scritto di vostro pugno su un bel biglietto. 



La mia amica del cuore si chiama Anna, siamo amiche dal 1974 e ogni anno la nostra complicità e la condivisione aumentano. Lei è perme un esempio di grande donna nel lavoro e nella vita privata. Sceglietevi anche voi un amica che sia anche mentore per voi, vi aiuterà!

Grazie a lei e a tutte le mie amiche più care e a tutte quelle donne che ho incontrato nel mio cammino e che hanno contribuito a farmi diventare la donna che sono.
Grazie a mia madre che mi ha donato il senso pratico e il coraggio di affrontare ogni sfida.

Grazie a Cristina e a Agnese, le fidanzate di miei figli che accolgo con amore e con gioia e che mi ripagano sempre con il sorriso e con belle parole.

Grazie alle mie amiche umbre, alle amiche di Padova che mi hanno accolto con tanto affetto.
Grazie alle mie pazienti che hanno compreso con quanta professionalità e con quanta condivisione cerco di aiutarle a essere orgogliose di essere donna e a a fare delle cure giornaliere della dietoterapia e del movimento un'abitudine.
Grazie a tutte voi che mi seguite in questo blog e nella mia pagina Facebook Emma Vitiani scrittore nutrizionista.
Grazie ai lettori dei miei libri dietetici e a coloro che hanno trovato nel mio ultimo libro "Per una buona vita" una consolazione e un'incitazione a vivere con serenità, con accettazione, con gratitudine ma anche con il dsiderio ancora di mettersi in discussione nei sentimenti.

Grazie a tutte le donne che incontrerò nella mia strada e che come sempre contribuiranno alla mia evoluzione.

RICORDATEVI DI RINGRAZIARE LE DONNE IMPORTANTI NELLA VOSTRA VITA, perchè essa è buona se siamo grate e riconoscenti. La gratiudine è il propellente del successo in ogni campo.

Ma fate che la gentilezza sia il vostro modo di essere femminili e che sia un valore che vi contraddistingue, per me lo è. Rileggete il capitolo, sempre del libro "Per una buona vita":
"Come prendersi cura degli altri" nel quale ho fatto una vera e propria ODE ALLA GENTILLEZZA:


Siate grati anche agli uomini che hanno reso speciale la vostra vita. Ricordate il mio aforisma"gli altri sono lo specchio di come noi siamo" se volete amore e dolcezza dagli uomini, siate voi le prime a donarli. Grazie a mio padre che ha costituito un esempio di vita per me, ai miei fratelli e ai miei figli, agli amici, ai colleghi e al mio editore Jean Luc Bertoni che ha una fiducia incrollabile su di me come donna e come scrittrice. Grazie a mio marito e al suo amore e alla sua stima. Per festeggiare la festa della donna ha piantato personalmente in giardino un albero di mimose che quest'anno non è ancora fiorito completamente.

Vi dono l'immagine di quest'albero pieno di fiori dell'8 marzo dell'anno scorso:

CARE AMICHE DEL BLOG vi mando come sempre la mia condivisone e il mio pensiero e l'augurio di festeggiare la nostra festa ogni giorno. Rileggete il post "vivere il presente con i 5 sensi" e gli altri post sui sentimenti, sul sesso e sulla spiritualità per essere ispirate a prendervi cura di voi e a vivere e lavorare per avere una buona vita. CON GIOIA EMMA VITIANI

0 commenti: