CARI AMICI DEL BLOG ben trovati e grazie sempre di seguirmi numerosi. N ella foto di oggi, 27 marzo 2021, sono davanti al mercato di Folig...

LA DIETA INIZIA DALLA SPESA

16:30 emma vitiani 0 Comments

 


CARI AMICI DEL BLOG ben trovati e grazie sempre di seguirmi numerosi. Nella foto di oggi, 27 marzo 2021, sono davanti al mercato di Foligno dove abitualmente faccio provvista per avere frutta e verdura fresca, possibilmente a chilometro zero e di stagione. Per me che tengo ad ingrassare e voglio sentormi in forma frutta e verdura costituiscono più del 50% di ciò che mangio ogni giorno. La dieta corretta inizia sempre dalla spesa , sia che si segua perché si fa sport o si vuole contenere il peso o abbassare la glicemia, la pressione o il colesterolo. Se si tende alla fame ansiosa, come tanti miei pazienti, occorre evitare di comprare cose inutili, grasse e caloriche ci tenteranno e puntare su ciò che ci fa bene.
E' più facile non mangiare "schifezze" se non ci sono a casa e ne trarranno giovamento tutti a casa.

Durante queste restrizioni, giuste e necessarie per contenere il Coronavirus, il modo di mangiare è cambiato. Si cucina molto, si mangiano piatti più calorici, si fanno merende e ci si muove poco. Già molte persone hanno notato disturbi digestivi e problemi di peso per questi motivi. Questi consigli saranno preziosi percià da infiniti punti di vista.


CONTENERE LA SPESA ECONOMICA
Nonostante molte persone non possono lavorare in questo periodo e si deve, comunque, portare avanti l'impegno economico di casa e del lavoro, da un'indagine recente la spesa alimentare è aumnetata del 18%. Molte persone hanno fatto scorte di alimenti senza controllare la scadenza con il risultato di dover buttare via parte di cò che si è comprato. Non c'è bisogna di fare scorte, la filiera alimentare continua e non saremo sprovvisti di cibo.

 


CAMBIATO L'ORARIO E IL MODO DI FARE LA SPESA

Secondo l’ANSA anche l'orario della spesa è cambiato. Niente più spesa nel fine settimana o alla sera dopo il lavoro, ma maggiori acquisti durante la settimana. Secondi la Coldiretti il costo per la spesa alimentare è aumentato del 17% con incremento di prodotti a lunga conservazione, come Grana Padano e Parmigiano (+38%), tonno sott’olio (+34%) e salumi (+22%). L'umento di acquisto di farina e lievito di birra evidenzia un ritorno in cucina degli italiani costretti a rimanere tra le mura domestiche.

IL CIBO NON TRASMETTE IL CORONAVIRUS secondo l'Efsa

Non ci sono prove che il nuovo coronavirus possa essere trasmesso dal cibo. L’OMS fornisce una serie di raccomandazioni pratiche per la sicurezza alimentare, ma non ci sono  prove che il nuovo coronavirus possa essere trasmesso dal cibo. Lo afferma l’Autorità Europea per la sicurezza Alimentare (Efsa), attraverso il suo direttore scientifico, Marta Hugas, che spiega: “Le esperienze fatte con precedenti focolai epidemici riconducibili ai coronavirus non evidenziano che si sia verificata trasmissione tramite il consumo di cibi e, al momento, non ci sono prove che il Covid- 19 sia diverso dai precedenti coronavirus”. L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), nello specificare che i coronavirus sono sensibili alla cottura e vengono inattivati a 70°C, ha comunque prodotto, in via precauzionale, una serie di raccomandazioni pratiche.

LAVARE BENE FRUTTA E VERDURA
Il coronavirus non è veicolato dal cibo, non ci sono evidenze scientifiche come ho già spiegato. Dunque è sufficiente, nel caso della verdura che mangeremo cruda quella sera stessa, avere l’accortezza di lavarla bene e, magari, di lasciarla in ammollo nell’acqua con un cucchiaino di bicarbonato che può essere una buona regola da mantenere anche dopo questa emergenza. L’altra la possiamo riporre tranquillamente in frigo.

 


CONTENERE L'AUMENTO DI PESO

Non ho mai smesso di eguire i miei pazienti, sia on line, che di persona nei miei Studi Dietetici di Foligno e di Perugia e molto sono tornati in sovrappeso e con problemi di salute a causa del ripristinarsi di vecchie abitudini che cerchiamo insieme di eliminare, per continuare ad avere i fantastici vantaggi di salute e di peso della dieta basata sul test del DNA e sulla dietoterapia per coadiuvare le cure mediche in generale. Se non si può uscire e si comprano cioccolate, biscotti, pizze salate, burro e alimenti già pronti, non è facile stare attenti a mangiare. Perciò partiamo dalla spesa per stare bene e non ingrassare, evitate di comprare cibi che vi tentano e che non sono fondamentali, meglio un dolce fatto in casa (senza burro però !) che biscotti e merendine piene di additivi e di grassi. Comprate e mangiate tanta frutta e verdura e seguite i consigli che trovate nella tabella sottostante, son facili da seguire e vi aiutano a stare in salute e a non prendere peso. Ma non pesatevi ogni giorno, valutatevi in taglie per essere più sereni:

Intanto vi mando la mia condivisione e la fiducia che presto torneremo alla noormalità, sani e sereni per aver lasciato alle spalle tutto questo, con la gratitudine per i medici, gli operatori sanitari, la Protezione Civile, le Forze dell'Ordine che ci aiutano in questa lotta. Seguite le restrizioni necessarie ma trovate motivi per essere grati, anche per essere a casa in salute. Rileggetevi i miei post sul Pensiero Positivo e riguardetevi i miei video sul canale YOUTUBE ". CON CONDIVISIONE EMMA VITIANI

 

 

 


0 commenti: