MAGRI SUBITO con la mia dieta ipotossica

Cari amici del BLOG è giunto il momento di detossicarsi. Dopo le feste natalizie ci si sente appesantiti e anche se un buon aut...





Cari amici del BLOG è giunto il momento di detossicarsi.

Dopo le feste natalizie ci si sente appesantiti e anche se un buon autocontrollo ha impedito un aumento di peso, un senso di gonfiore e di malessere rendono più faticose le normali attività. L’organismo subisce diversi tipi intossicanti: lo smog, il fumo, l’uso di farmaci, l’alcool e il cibo ricco di grassi, conservanti e coloranti. Lo stesso stress della vita moderna, troppo lavoro, tanti pensieri e poco sonno sono intossicanti. Se non ci si disintossica, le sostanze tossiche possono rimanere nell'organismo e il loro accumulo arriva a sconvolgerne l'equilibrio.
Non preoccuparsi di ciò che si mangia e ricorrere a cibi già pronti o ricchi di grassi ha portato a aumento preoccupante dell’obesità e delle malattie legate alla disalimentazione. Il mio intento con questo BLOG è di far capire il potere di profilassi e di cura della dietoterapia e indurre voi amici ad apportare cambiamenti significativi nel vostro stile di vita.

LA MIA DIETA IPOTOSSICA
Sono arrivata a elaborare un mio concetto di dieta ipotossica studiando la scienza Eubiotica, di cui ho già ampliamente parlato nel mio primo libro “La Dieta Olistica”, MIR ED. Lo stile di vita perseguito dall’Eubiotica è caratterizzato da adeguate norme come evitare di fumare e di vivere in ambienti dove si fuma, dormire in ambienti tranquilli ed in particolare mangiare in modo sano con cibi freschi e di stagione così da permettere all’organismo di disintossicarsi e potenziare i fattori di difesa, in particolare quelli contro l’inquinamento ambientale. Così la dieta diventa anche un mezzo per ostacolare lo stress ossidativo che deriva dall'aggressione dei radicali liberi.





PER ATTUARE UNA DIETA IPOTOSSICA CONSIGLIO DI:

*Togliere lo zucchero bianco e diminuire i dolci e non bere bevande zuccherine come Coca Cola o aranciata né i succhi di frutta ma acqua, infusi e tisane non dolcificate


*Limitare l’uso di caffè e tè, preferire il tè verde. L’orzo è consigliato se non si deve escludere il glutine. Per supplire alla mancanza o diminuzione del caffè è possibile utilizzare altre sostanze che diano più tono senza eccitare il sistema nervoso: complessi vitaminici, la pappa reale, l'alga spirulina (quest'ultima a condizione che il fegato sia in buone condizioni e non per lungo tempo).

*Consumare solo prodotti freschi e frutta e verdura di stagione

* Bere molta acqua e ridurre drasticamente l'apporto di sale per evitare i ristagni e gli edemi frequenti, rileggete il post sul'IDRO-DIETOTERAPIA

*E’ necessaria un’abbondante quantità di verdura di stagione, frutta e farine esclusivamente integrali, alternando al grano altri cereali con meno glutine come farro, mais, riso e grano saraceno

* Limitare l'impiego della famiglia biologica delle solanacee (pomodori, melanzane, patate, peperoni) perché possono scatenare reazioni d’intolleranza alimentare

*Per rendere la dieta ipotossica occorre diminuire drasticamente (meglio se escludere!) il più possibile l’uso delle carni. Anche in questo caso è benefica la dieta vegetariana con un adeguato apporto di proteine vegetali. Così la dietoterapia diventa alcalinizzante e contrasta l'acidità delle carni.

*ALMENO DUE GIORNI A SETTIMANA, es. Lunedì e Venerdì, ELIMINATE LATTE, LATTICINI e controllate nei due giorni che questi cibi non siano dentro i cibi come ingredienti.

* Non diminuite drasticamente le uantità perchè il metabolismo si mette in ecnomia e in risparmio e non togliete i carboidrati ma usate pane, pasta integrali. Provare la FIBERPASTA troverete su questo blog un post su questo fantastico prodotto che ha un carico glicemico 23 e le fibre al 15%.

* CAMMINATE O FATE TAPPETO O CYCLETTE 30 minuti il giorno per attivare il metabolismo, servono 45 minuti per ottenere la lipolisi aerobica, perdere grasso corporeo con un esercizio aerobico. Pensate che ogni mattina mi alzo prestissimo per fare 45 minuti di bici da spinning, macchina per i pesi  e addominali. I benefici sono sulla salute, sulll'energia e sul ppeso ma soprattutto sull'umore perché l'attività fisica libera le endorfine che sono gli ormoni del benessere e alza i livelli di serotonina. 

Nel mio ultimo libro dietetico "SANI e MAGRI" edito da Bertoni Editore troverete maggiori informazioni sul mio metodo innovativo ed olistico:

RICAPITOLANDO per dimagrire e migliorare in salute e energia con la mia Dietoterapia Ipotossica cercate di usare solo prodott freschi, meglio per es. pane che fette biiscottate, meglio una brioche integrale fresca a colazione che i biscotti, bevete almeno 15 bicchiere di acqua il giorno, frazionate la dieta a sei pasti, usate farine integrali, almeno 3 frutti di stagione e 250 grammi di verdura a pasto, tra cotta e cruda, eliminate le carni almeno per 7 giorni e sostituitele con legumi, uova e pesce, concedetevi un buon piatto di pasta o riso integrali o Fiberpasta e msticate accuratamente i cibi. Consigliato escludere lunedi' e venerdì latte, latticini e formaggi per rendere la dieta alcalinizzante.


SANI E MAGRI PER SEMPRE CON LA NUTRIGENETICA.

LA DIETA BASATA SUL TEST DEL DNA che offro ai mie pazienti dal 2012. Quando ci si sottopone al TEST DEL DNA ( vedi post sulla Dieta del DNA) lattosio e glutine, insieme all'adattamento all stress, sono i tre elementi fondamentali tra i venti geni esaminati dal NUTRIGENE. 

Dopo essermi sottoposta al test genetico sei anni fa, e dopo un'esclusione continuativa per qualche mese, introduco latte e glutine solo il fine settimana e saltuariamente quando partecipo ai pranzi conviviali nei giorni di festa e noto sempre la differenza nel mio stato di salute tra i giorni di astinenza e quelli di reintroduzione. Appena introduco glutine e latte i formaggi ritornano gli stessi effetti: cefalea, gonfiore addominale, diarrea, rinite e congiuntivite allergica e dermatite e tendenza a ingrassare, sintomi che scompaiono con l’esclusione successiva. Terminare le feste ho visto l'esclusione come una vera liberazione e come un modo veloce e sano di perdere peso dopo le leccornie natalizie regalano.

E' proprio vero che la salute e il giusto peso sono scritti sui geni. Ma ricordate di associare alla dietoterapia il movimento. Ma fatelo ogni giorno perchè diventi un abitudine ( rileggete il post sul movimento).

Cari amici mi raccomando seguite i miei consigli e vedeteli come un mezzo per prendervi finalmente cura di voi. Siate grati di iniziare l'anno con l'intento di meritarvi più tempo e più attenzioni. Fatelo con gioia e con un atteggiamento di sfida. Agendo potrete ottenere qualsiasi traguardo.


CON GIOIA EMMA VITIANI















LE MIE TAVOLE PER LE FESTE 2018

BUON NATALE cari amici del blog a tutti voi ringraziandovi di seguirmi numerosi. Il mio pensiero di condivisione va a chi non st...




BUON NATALE cari amici del blog a tutti voi ringraziandovi di seguirmi numerosi.
Il mio pensiero di condivisione va a chi non sta bene, fisicamente o psicologicamente, a chi è triste perché rimpiange i propri cari in questi giorni di festa e a chi è solo. Se avete la fortuna di trascorrere le feste in famiglia spegnete televisioni e cellulari e godetevi solo la compagnia di chi vi è vicino o la gioia di giocare con i figli e i nipoti sotto l'albero. Il mio dono sono le mie riflessioni e le foto delle mie tavole delle feste e di quelle di alcune mie amiche, bravissime nell'arte del ricevere.
La prima foto del post è della tavola della prima colazione natalizia, che ho apparecchiato in cucina. A casa mia, infatti, si scambiano i regali la mattina del 25 dicembre per questo motivo la tavola della colazione è curata e gioiosa e ogni anno diversa. Provate ad iniziare il giorno di festa ideando una bella tavola per la prima colazione.

la mia tavola di Natale


La mia tavola di Natale tutta sui toni del verde e oro. Verde e oro il sottopiatto di porcellana, bianco e oro il servizio di piatti e i bicchieri di cristallo che hanno lo stesso disegno floreale dei piatti. Come centro tavola ho messo un angelo di legno dorato e un nastro verde e oro che lega i tovaglioli, posate d’argento e candelabri con candele dorate. Festeggiate il Natale divertendovi ad apparecchiare la tavola con cura e abbinando i colori. Banditi piatti e bicchieri di carta!
Ho fotografato questa bella tavola di Delfina Mazzari per gli auguri di Natale 
Usate, almeno a Natale, i piatti più belli, i bicchieri più delicati e le tovaglie della nonna. Se non avete a disposizioni vecchi e preziosi servizi, potrete trovare nelle bancarelle o nei supermercati dei sottopiatti di plastica smaltata (2.50 euro l’uno circa) dorati e argentati e dei tovaglioli di stoffa con decori natalizi in oro o argento (3.00 euro circa l’uno) e bicchieri di vetro (circa 1,50 a bicchiere) in tinta con il centro tavola che potrà essere in oro o in rosso o in blu ( 15.00 euro circa un centro tavola natalizio). Per i nastrini da legare ai tovaglioli (in tinta con il centro tavola) basterà andare in merceria e comprare un rotolo di nastrino di raso (costo per 10 metri circa 15.00 euro). 

Un'altra mia tavola di festa tutta sul blu che è il mio colore preferito in tutte le nuances


Anche il blu è un colore perfetto per la tavola e può andare bene per tutte le feste dell'anno. Nella foto che segue la tavola di un compleanno festeggiato nella nostra casa: ho scelto dei sottopiati di vetro ondulato blu, bianchi e blu i piatti cinesi, i tovaglioli con il classico ricamo di Assisi blu e bianco, il nastrino di raso blu per i tovaglioli. Per i bicchieri bello l'effetto cromatico del bicchiere basso e panciuto di vetro colorato, in questo caso azzurro, da abbinare con il calice per il vino e il flut per lo spumante di cristallo trasparente.

Tutta sul celeste la bella tovaglia ungherese della mia amica Giuliana Vial ospite perfetta
Anche per i giorni di festa, i piatti potranno essere quelli di tutti i giorni, ma giocate sul colore che domina per abbinare tovaglioli e centro tavola. Se potete scegliete il color oro o l’argento o il blu o il rosso almeno per i sottopiatti e i nastri dei tovaglioli. L'effetto cromatico renderà magica e raffinata la vostra tavola. Con poca spesa avrete un'apparecchiatura speciale e perfetta per festeggiare in famiglia e vi resterà l’occorrente per altre feste, perché perfino i nastrini di raso delle salviette possono essere recuperati. Con un minimo impiego di denaro mettete del colore anche nel resto della vostra casa, potrete comprare dei cuscini e dei soprammobili tutti della stessa tinta che a voi piace o scegliere tovagliette, posate e bicchieri di colori belli e solari.
 Una mia tavola di tutti i giorni sul giallo e blu

Ogni giorno alla mia tavola è apparecchiata con colori diversi e questo suscita buon umore e senso del gusto. Mettetevi alla prova e scegliete il colore più adatto per la vostra tavola di festa. 

Il bianco o l'avorio sono sempre i colori più belli per la tovaglia se ci sarà qualche effetto cromatico che renderà la vostra tavola un giardino
E' una tradizionale tovaglia ungherese quella che Giuliana Vial ha scelto per la festa



Mi farà piacere ricevere le foto delle vostre tavole che potranno essere l'argomento di un nuovo post sul questo stesso blog. Speditele alla mail dei miei Studi Dietetici: diete@vitiani.it le aspetto con piacere.

Parlo del piacere di apparecchiare con gusto nel mio nuovo libro di aforismi "Per una buona vita" che molti di voi hanno scelto come dono di Natale il libreria o acquistandolo on line da Bertoni editore o su Amazone. Grazie per avermi pensato.
In un'aforisma del libro scrivo: "Apparecchiate con cura e con bei colori ogni giorno, anche se siete soli. Voi stessi siete gli ospiti più importanti".

CARI AMICI VI AUGURO UN NATALE SERENO che vi permetta di ritrovare i parenti che non vedete di solito o gli amici che pensate ma che non potete incontrare.
Che l'amore, invece che il pranzo, sia il protagonista della festa. 
E che ogni vostra giornata di festa abbia echi positivi e che rifletta veramente una buona vita. 
Ricordate che la serenità non dipende dagli eventi ma da una vostra scelta. 
Domani il post  "strategie di autocontrollo per le feste natalizie" nel quale ho inserito un mio articolo molto utile per mangiare liberamente ma senza ingrassare.
Vi mando il mio pensiero positivo e il mio sorriso specie a chi sarà solo.
Un abbraccio con la gioia nel cuore. EMMA VITIANI




E SE FACESSI IL TEST DEL DNA?

CARI AMICI DEL BLOG anche quest'anno dal 15 novembre al 15 dicembre si ripete l'OPEN DAY DNA la possibilità di conoscere ques...


CARI AMICI DEL BLOG anche quest'anno dal 15 novembre al 15 dicembre si ripete l'OPEN DAY DNA la possibilità di conoscere questo metodo dietetico innovativo e poter seguire i test genetici con prelievo della mucosa della bocca con il 30% di sconto. Per l'occasione a Foligno domenica 11 novembre alle 16, presso l'ambulatorio dietetico di Via Damiano Chiesa 31, terrò una breve conferenza sul mio metodo, la dieta del DNA e il Pensiero Positivo Creativo che abbino alla Dietetica. Tutti questi argomenti sono nei miei libri e in particolare nel mio ultimo testo "SANI e MAGRI" di Bertoni Editore che potete ordinare in libreria o alla casa editrice o SU AMAZON senza spese di spedizione.
  
Nella mia foto, nella quale sembra che stia riflettendo, che come tutte le altre vedete e i miei video è stata scattata da mio figlio Niccolò, ho scritto" E se facessi il test DNA?" Io in realtà ho fatto il test genetico completo sei anni fa e da allora utilizzo la metodologia della Nutrigenetica con grandi vantaggi per la salute, per il peso, per l'umore e come anti-invecchiamento. Mi basta ecludere alcuni giorni la settimana glutine e latte, secondo il Protocollo Internazionale, per stare bene, senza dover pesare gli alimenti e con pasta e pane ogni giorno. Lo stesso vantaggio lo hanno avuto e lo hanno i miei pazienti che seguono la metodologia della Dieta DNA.

Come ogni anno, anche questo mese di novembre è stato scelto per l'OPEN DAY DNA che offre al paziente la possibilità di sottoporsi ai test genetici con il 30% di sconto.


Lo sconto del 30% sui test genetici riguarda i miei Studi Dietetici di Perugia, di Foligno e per i pazienti veneti e di altre regioni che incontro mensilmente all'hotel Terme All'Alba ad Abano Terme, vicino a Padova. In questo mese sarà possibile avere con me un breve incontro informativo per decidere quale test genetico fare. Sarà sufficiente chiamare per avere con me un appuntamento. Il prelievo buccale per il test genetico viene da noi spedito al Laboratorio del Prof. Carmelo Rizzo di Roma, al quale sono collegata già dal 1995 per i Test d'Intolleranza Alimentare e al quale va tutta la mia stima e la mia gratitudine. Nella mia slide ecco come si procede per il prelievo buccale:

E' importante capire finalmente quali sono i cibi che sono causa di problemi di peso, di patologia e di comportamento da quando siamo nati, ora la Scienza ci permette questa individuazione in base ai test genetici. Mi fa piacere con questo post illuminarvi sulla Nutrigenetica, la dietoterapia basata sui test del DNA che offro ai miei pazienti da diversi anni, confermando il ruolo innovativo del mio metodo olistico. La Nutrigenetica, la dietoterapia in base al DNA, è personalizzata al massimo perché definisce quali cibi e nutrienti sono più adatti secondo il proprio genotipo.

-LA DIETOTERAPIA IN BASE AL PROPRIO GENOTIPO CONSENTE DI OTTENERE UN RISULTATO CERTO E STABILE NEL DIMAGRIMENTO O NEL RECUPERO DI UN GIUSTO PESO IN CASO DI MAGREZZA.

-POTENZIA LA FUNZIONE DI PROFILASSI E DI CURA DELLE PATOLOGIE, COADIUVANDO COSI’ LE CURE MEDICHE.

-RESITUISCE LUCIDITA' MENTALE E GRANDE ENERGIA FISICA

-RALLENTA L'INVECCHIAMENTO.

La Genetica "ruota" a 360° intorno alla salute del paziente, come si evince in questa immagine:



Sebbene la Nutrigenetica sia molto complessa per noi dietisti perché è una materia nuova e in continua evoluzione e il protocollo dietetico è diverso per ogni poliformismo genetico, per il paziente nella pratica la dietoterapia è facile da seguire, non è legata al peso degli alimenti e assicura una perfetta stabilità della salute e del peso raggiunto. Il periodo di Nutrigenetica è di sei mesi e prevede l'eliminazione temporanea dei cibi tossici individuati con i test DNA e poi la graduale reintroduzione. Tra le ipersensibilità che danno più problemmi di salute e di peso c'è quella del glutine individuata con il TEST GENETICO HLA GLUTINE. Chi ha fastidi gastrointestinali o di pelle e per i bambini che hanno priblemi di crescita e sono risultati negativi alla Celiachia, possono essere geneticamente ioersensibili:


Importante è sottoporsi almeno al TEST DNA 3 GENI: 
-adattamento allo stress, 
- HLA glutine 
- lattosio, 
perché sono i tre fattori che possono scatenare i maggiori problemi di salute. 

Ma con il NUTRIGENE, il test completo che esamina venti geni, è possibile avere un quadro completo della propria predisposizione genetica e permette a noi dietisti di elaborare una Nutrigenetica veramente perfetta. Grazie a questo test si esaminano sempre i tre test fondamentali dell’adattamento allo stress, glutine e lattosio, ma si conoscono anche il personale fabbisogno di vitamine del gruppo B e vitamina D, la sensibilità ai grassi saturi, ai carboidrati, al sale, all’alcool, alla caffeina, all’olio di oliva, alle crucifere e lo stress ossidativo, elemento importante per contrastare l’invecchiamento. 

Esistono test genetici specifici per potenziare il rendimento sportivo, per l'Estetica, per l'alopecia maschile, per la donna in menopausa e per i bambini della prima infanzia. Potremo individuare insieme il test DNA che più si adatta a voi e affidatevi alla nuova frontiera della Nutrigenetica certi di un ottimo risultato.Per saperne di più sulla Nutrigenetica, sull'ipersensibilità al glutine, sulla dieta per le patologie, l'importanza della dietoterapia per la prevenzione dei tumori e delle malattie e sul Pensiero Positivo Creativo oridinate su Internet il mio ultimo libro dietetico "KO AL CANCRO" di Bertoni Editore.

A proposito di libri mi fa piacere preannunciarvi l'uscita DEL MIO PRIMO ROMANZO che si intitola "SEI ANCORA QUI - una storia scritta con l'inchiostro dell'anima" di Lomabardi editore. La prima presentazione sarà alla SALA CONFERENZE DELLA CASA DEL PELLEGRINO A COLLEVALENZA (PG) per domenica 18 novembre alle 16, giornata mondiale delle vittime della strada alla quale devolverò gli introiti a me spettanti come autrice. Ve ne parlerò più esaurientemente. Intanto solo per voi la copertina del libro, che è il mio settimo lavoro letterario:


CARI AMICI agite per ottenere i risultati che desiderate, per esempio sottoponendovi al test genetico. Ieri spiegavo ad una mia paziente un concetto che nella mia vita è simportantissimo e che mi spinge sempre ad agire, nonostante tutto e che deriva dalla parola soddisfazione, dal latino satis che vuol dire abbastanza, quindi per avere soddisfazione occorre ABBASTANZA AZIONE. Trasformate perciò la vostra intenzione di stare bene, di dimagrire, o di recuperare chili se siete in sotto peso, e essere sereni in azione e affidatevi sempre a metodi sani che non richiedono nè l'uso di farmaci nè diete drastiche. Pensate che con la Nutrigenetica avete una dietoterapia a minimo 2000 Kcal, a sei pasti e con il 55% di carboidrati, una sferzata di energia e di buon umore quindi. Provare per credere. Anche la Nutrigenetica e la tecnica del Pensiero Positivo Creativo servono PER UNA BUONA VITA. CON GIOIA EMMA VITIANI














WORLD PASTA DAY 2018 evviva la pasta

IL 25 ottobre si festeggia la giornata mondiale della pasta. Nell'immagine che ho preparato per voi ho inserito l'immagine del mio...

IL 25 ottobre si festeggia la giornata mondiale della pasta. Nell'immagine che ho preparato per voi ho inserito l'immagine del mio ultimo libro di Dietetica "SANI  e MAGRI" di Bettoni Editore, il mio sesto libro uuscito a giugno di quest'anno.

   

Nel libro, che potete ordinare alla casa editrice o su Amazon senza spese di spedizione, è di grande aiuto, una vera bussola dietetica. Nella copertina abbiamo messo delle persone che mangiano la pizza perchè la novità della mia Dietetica Olistica Innovativa® è di poter perdere peso in salute e in energia con pasta, pane e pizza. Nel libro spiego cosa non fare per perdere peso e, in particolare, tutti i "contro" della dieta iperproteica. Evviva la pasta. Mangiatela ogni giorno, anche integrale e variando cereale ma che sia al dente! Non privatevene per dimagrire. Non serve. Nel capitolo “Cosa non fare per perdere peso” ho sfatato il falso mito della “Low carb”, dieta che nella quale i glucidi sono ridotti al 20-30%. La dieta ipocalorica e povera di zuccheri complessi è priva di nutrienti essenziali per la salute e offre soltanto un dimagrimento momentaneo, compromettendo l’umore e l’energia del paziente. Mangiando poco l’organismo mette in riserva ciò che si mangia e come conseguenza della dieta affamante c’è sempre la difficoltà a dimagrire e la facilità a prendere peso. Per questo vent’anni fa ho ideato la Dietetica Olistica Innovativa® perché il paziente potesse perdere peso in salute e con gioia con pasta, pane e pizza e con una quota calorica giornaliera di minimo 2000 calorie.


Nel paragrafo "Evviva la pasta" un vero inno al nostro piatto nazionale che ha ricevuto il premio l'Unesco, come gli altri ingredienti della Dieta Mediterranea olio e pomodoro. Quindi non vi private di questa pietanza buona, sautare e digeribile.
   
L'ideale è dividere carboidrati a pranzo e proteeine la sera o vivecersa come nell'innovativa DIETOTERAPIA ODOR TEST PER METABOLISMO LENTO della quale parlo su "SANI e MAGRI" e condire la pasta semplicemente con pomodoro cotto o crudo, olio di oliva o con verdure di stagione o con pesto senza formaggio (vegano quindi) o con olio e tartufo o con olio, aglio e peperoncino. La quantità che consiglio alle mie pazienti, che seguo nei miei Studu Dietetici di Perugia e Foligno o ad Abano Terme (PD) presso l'Hotel Terme All'Alba , è di 110 grammi per la donna se non mangia anche il pane nello stesso pasto e 150 grammi per l'uomo che ha un metabolismo molto più veloce dellla donna e può mangiare di più e dimagrire più velocemente.

Nel libro troverete anche tutte le novità della dieta del DNA e come fare per poter seguire la Nutrigenetica:

TEST DEL DNA E NUTRIGENETICA

Basta un prelievo della mucosa buccale e una spesa contenuta per individuare i geni principali
es. adattamento allo stress e metabolismo, glutine e lattosio, le cui ipersensibilità possono essere causa dalla nascita di problemi di comportamento, di salute e di peso.

Attraverso l'individuazione dei cibi che sono tossici geneticamente si rispetta l'orologio biologico e si può migliorare la salute e capire finalmente quali sono i cibi che sono causa di problemi di peso, di patologia e di comportamento. LA SALUTE E IL GIUSTO PESO SONO SCRITTI SUI GENI.

I geni principali da testare sono Adattamento allo stress, glutine e lattosio. A novembre sia negli studi umbri che ad Abano terrò l'OPEN DAY DNA e potrete sottoporvi al test genetico cn il 30% di sconto e conoscermi durante l'evento.
 Tornando al  capitolo "Evviva la pasta" nel libro "SANI e MAGRI" troverete un paragrafo "I miracoli della Fiberpasta" che sperimento da tanti anno e consiglio sempre ai miei pazienti.
La pasta FiberPasta, realizzata con grano italiano al 100%, contiene il 15% di fibra, più del doppio della pasta integrale tradizionale, un basso indice glicemico IG 23 ed è ottenuta esclusivamente da semola di grano duro con l’aggiunta funzionale di inulina, una fibra vegetale solubile particolarmente attiva nel favorire la crescita di ceppi intestinali probiotici, estratta dalla cicoria, che ne è particolarmente ricca. L’inulina ripristina la normale flora batterica intestinale, danneggiata da antibiotici, farmaci, vaccini, stress, traumi, zucchero, cibi industriali, combinazioni alimentari errate, infezioni e uso di farmaci. Dal punto di vista organolettico la “FiberPasta” si distingue per il suo colore chiaro, del tutto simile a quello della pasta di grano duro, a causa dell’allontanamento della lignina, polimero di idrocarburi non polisaccaridico, componente della fibra insolubile. 




Oltre ad un maggior gradimento da parte del consumatore anche più giovane, dovuto al colore “familiare” della pasta, questo procedimento comporta un minor effetto irritativo sul colon che le paste integrali possono comportare. Per il grande miglioramento del transito intestinale è di grande aiuto anche per abbassare il tasso di colesterolo e la tossicità generale dell’organismo. La “Fiber Pasta” oltre ad essere gustosa e digeribile, aiuta a eliminare il gonfiore addominale e il sonno post-prandiale.

CARI AMICI DOMANI POTRETE TROVARE UN VIDEO SULLA FIBERPASTA girato nella mia casa e durante il quale offro una mia ricetta per cucinarla in modo gustoso. Potrete trovare il video nella pagina Facebook Emma Vitiani scrittore e nutrizionista, su Instragram su Emma Vitiani e presto sia sul sito della Fiberpasta che nel mio canale YOUTUBE "Per una buona vita".

    
 Ho fiducia di aver onorato la giornata della pasta e di avervi spinto a superare la paura di mangiare i carboidrati per affidarvi ad un sano e e effucace buon senso dietetico che da più di vent'anni consiglio ai miei pazienti. Vi auguro una buona vita e buon appetito con la pasta. CON GIOIA E.V.