ESTATE: strategie e dieta

CARI AMICI DEL BLOG oggi v'invito ad essere grati di questa bella stagione anche se, come me, amate il freddo, sfruttate al megl...




CARI AMICI DEL BLOG oggi v'invito ad essere grati di questa bella stagione anche se, come me, amate il freddo, sfruttate al meglio questo periodo estivo per acquisire una buona forma fisica, ritrovate serenità e cercate di fare del movimento un'abitudine giornaliera. 

Queste istruzioni d'uso servono, appunto, per vivere al meglio questa stagione e combattere i disagi della alta temperatura con piccole accortezze. 

Ma mi raccomando non lamentatevi del caldo, fa parte del gioco, basta non dire "quanto è caldo" ma affermare che "E' NORMALE che sia caldo" per accettarlo meglio.



Ogni volta che rifiutiamo una persona o una cosa o una situazione finiamo con il farne il centro dei nostri pensieri, quindi:
- accettate la temperatura,
- ombreggiate le stanze e usate ventilatori,
- evitate vestiti sintetici che non vi fanno traspirare,
- mangiate verdura e frutta in abbondanza,
- bevete tanta acqua bevuta a piccoli sorsi
- usate integratori di potassio e magnesio solo se fate attività che vi porta a sudare molto.

Godetevi le lunghe giornate e il fatto che per la legge della ritmicità dopo il caldo ci sarà il freddo e così d'inverno ci sarà sempre qualcuno che borbotterà perché ama il caldo. Le stagioni sono parte della vita e vanno ammirate e guardate con stupore e gioia nella loro bellezza e nelle loro particolarità come l'alta temperatura o il freddo intenso.



Approfittate dell'Estate per recuperare energia e forma fisica, riflettete sul fatto che il caldo diminuisce il senso della fame e si scelgono cibi più freschi e meno grassi rispetto alla stagione fredda. PER RESTARE IN FORMA non servono sistemi drastici, cercate di fare delle piccole rinunce ogni giorno:
-diminuite la frequenza settimnale delle carni a 2-3 volte a settimana compreso il prosciutto magro -mi raccomando togliete sempre il grasso dalle carni e dagli affettati
-diminuite la quantità dell'olio di oliva a circa 30-40 gr. il giorno perchè, benchè così benefico, ha 930 Kcal. per etto
-evitate la classica "scarpetta" sui sughetti e condimenti
-controllate l'uso del pane a una fetta a pasto es. 2 fettine di filetta e non spizzicatelo al ristorante mentre aspettate la pietanza
-evitate rigorosamente la panna sia nelle pietanze salate sia nei dolci
-consumate una pasta con verdure a pranzo e le proteine serali con abbondante verdura e almeno un frutto
-ricordate di bere molto e a piccoli sorsi, rileggete il mio post su: "L'Idrodietoterapia"
-anche in vacanza dei tre pasti principali fatene sempre due in maniera corretta
-se a cena prevedete una pizza ( mai super farcita ma con sola mozzarella o con verdure o pesce) o una cena al ristorante, consumate proteine e verdura a pranzo es. 2 uova sode o legumi o tonno o pesce o formaggi leggeri e lasciate la quota maggioritaria di carboidrati e grassi per il pasto fuori che farete alla sera
-attenzione all'alcool! Bene un buon biccchiere di vino o massimo due o una birra chiara da 33 cl. ma non esagerate specie se poi dovete guidare la macchina
-considerate la birra scura è molto più calorica e forte e che un super alcolico ha le calorie di 2-3 bicchiere di vino da 125 cc.


Con il caldo la dieta vegetariana è l'ideale! Provate un'ottimo pranzo con un minestrone di verdure e legumi condito con olio crudo, servito a temperatura ambiente e seguito da due frutti o una macedonia di frutta, rigorosamente di stagione. Il minestrone può essere surgelato, velocissimo da preparare, per renderlo più buono aggiungete una patata a dadini e dei pomodori pachini che farete cuocere insieme al minestrone. Per preparare un ottimo minestrone alla genovese conditelo, quando è ancora caldo, con del pesto fresco e servitelo freddo, sarà un piatto gustoso e fresco. Per rendere un vero piatto unico aggiungetevi un vasetto di legumi, dopo averli accuratamente sciacquati, così il pasto sarà completo. Ma variate sempre le scelte e rispettate i "cinque colori" di frutta e verdura per avere tutti i prodotti fitochimici essenziali.



Preferite gelati alla frutta o al fiordilatte in coppetta come merenda perfetta, se siete intolleranti al latte scegliete gli ottimi gelati alla soia o al riso o ai lupini, in tutti i supermercati trovate degli ottimi sorbetti ipocalorici che non hanno tracce di latte, se invece è il lattosio il problema quasi tutti i produttori più famosi di gelati offrono gelati di latte ma senza lattosio. Il gelato è sano, completo e fresco e con della frutta fresca a pezzetti può essere un'ottima cena, dopo aver consumato un bel piatto di verdura cruda di stagione. 



Il peso corporeo è dato metà da ciò che mangiamo e metà da quanto ci muoviamo, approfittate di fare esercizio fisico ogni giorno dovunque vi troviate, se potete farlo il mattino ancora meglio, ma ricordate di protrarre l'attività fisica ad almeno 45 minuti continuativi per ottenere la lipolisi aerobica. Se non fate esercizio fisico un giorno dovete per forza contenere la quantità e la qualità di ciò che mangiate per non ingrassare e per non appesantirvi. Il moto libera le endorfine è quindi un ottimo anti-stress|!


Nel nuovo libro "SANI e MAGRI" di Bertoni editore, che è uscito a giugno 2018, troverete tutte le novità per raggiungere salute e giusto peso con la Scienza Dietetica Innovativa, partendo prima di tutto da un giusto atteggiamento mentale. Ci troverete anche la dieta del DNA che utilizzo nei miei Studi di Perugia e Foligno e ad Abano Terme, vicino a Padova. Potete ordinare il libro alla Mondadori, alla Feltrinelli, alla casa editrice Bertoni o direttamente su Amazon. E' un'ottima idea come lettura per l'estate.




APRITE LA FINESTRA CON UN SORRISO! Anche se, come me, non partite per un viaggio o una vacanza al mare o alla mia amata montagna, SIATE GRATI del riposo, del godervi la casa, la famiglia, il tempo per leggere, per ascoltare della musica che vi piace, per recuperare sessualità e sentimenti con la persona che amate.


SIATE GRATI DEL TEMPO LIBERO e impiegatelo anche per stare con chi amate o per raggiungere con una parola gli amici e i parenti o magari per rileggere tutti i post di questo blog!


LASCIATEVI SCORRERE LA VITA E PRENDETE IL MEGLIO. La serenità non dipende dagli eventi ma da come voi li valutate. Vedete il bello e il buono in ogni cosa e in ogni persona e approfittate dell'estate per stare più vicino a chi amate. Recuperate l'amore come parola, gesto e sentimento come consiglio in questo mio aforisma:


Amici cari ho fiducia che queste ISTRUZIONI D'USO PER L'ESTATE vi siano utili per prendervi cura di voi stessi anche con una giusta alimentazione un regolare esercizio fisico all'aria aperta. Ritrovate il contatto con la Natura, per leggere qualche buon libro e per fornire Vitamina D e calore alle vostre ossa. Buona estate.




CON GIOIA EMMA VITIANI 







SANI E MAGRI CON FIBERPASTA

NEL NUOVO LIBRO “SANI E MAGRI” UN INNO ALLA PASTA Evviva la pasta. Mangiatela ogni giorno, anche integrale e variando cereale ma c...


NEL NUOVO LIBRO “SANI E MAGRI” UN INNO ALLA PASTA

Evviva la pasta. Mangiatela ogni giorno, anche integrale e variando cereale ma che sia al dente! Non privatevene per dimagrire. Non serve. Nel capitolo “Cosa non fare per perdere peso” ho sfatato il falso mito della “Low carb”, dieta che nella quale i glucidi sono ridotti al 20-30%. La dieta ipocalorica e povera di zuccheri complessi è priva di nutrienti essenziali per la salute e offre soltanto un dimagrimento momentaneo, compromettendo l’umore e l’energia del paziente. Mangiando poco l’organismo mette in riserva ciò che si mangia e come conseguenza della dieta affamante c’è sempre la difficoltà a dimagrire e la facilità a prendere peso. Per questo vent’anni fa ho ideato la Dietetica Olistica Innovativa® perché il paziente potesse perdere peso in salute e con gioia con pasta, pane e pizza e con una quota calorica giornaliera di minimo 2000 calorie.



Consumate quindi la pasta giornalmente. Ai miei pazienti che vogliono perdere peso consiglio almeno 80 grammi peso crudo di pasta per la donna e 120 grammi per l’uomo. Se siete diabetici o tendete all’iperglicemia  o avete l'intestino pigro o tendete, come me, a ingrassare questo post del blog sulla FIBERPASTA è per voi.

Per consumare “FiberPasta” bisognerebbe conoscere il suo inventore, il dottor Giuseppe Polverini che vedete nella foto sottostante:



Resterete colpiti dalla passione e dall’entusiasmo con i quali Giuseppe Polverini parla della storia della sua famiglia, iniziata nella seconda metà dell’ottocento con la produzione di farina con un piccolo molino a macine di pietra, azionato con l’acqua di un torrente del fiume Musone, in provincia di Ancona. Nella foto la foto d'epoca, la famiglia Polerini:



Il dott. Polverini oltre a produrre farina per panifici, inizia la separazione delle varie frazioni del grano con macchinari speciali di sua progettazione che gli consentono di produrre farine particolari e biologiche. Lo spirito manageriale, il coraggio e lo spirito d’innovazione hanno portato Giuseppe Polverini alla creazione del marchio “FiberPasta”, riconosciuto nel 2001 dal Ministero della Salute che ha sancito le qualità salutistiche di questo prodotto con un Decreto Ministeriale.



Ho conosciuto il dottor Polverini e il suo braccio destro, l’efficientissima dott.ssa Fabiana Molinelli, nel 2011 per una sperimentazione che la sua azienda mi ha chiesto di portare avanti con i miei pazienti. Nell’ottica della “Promozione alla Salute” ho aderito alla sperimentazione perché già da tempo già consigliavo il prodotto ai miei pazienti che ne hanno potuto testare la genuinità delle materie prime e il sapore gradevole. Già da allora sono rimasta colpita dalla gentilezza e dall’energia di questo imprenditore, che ancora oggi lavora con il desiderio di migliorare e di rinnovarsi e ad ampliare i suoi prodotti con farina, biscotti, crackers, basi per pizza, piadine e la pasta PRO per gli sportivi. Tutti prodotti rigorosamente a basso indice glicemico e alto contenuto di fibra.


Con grande piacere ho incontrato di nuovo il dottor Polverini nel 2018 per chiedergli se aveva piacere che inserissi il suo prodotto nel capitolo sulla pasta, nel mio nuovo libro. L’ho ritrovato con la stessa energia e lo stesso amore per il suo lavoro di anni fa. A settantotto anni, dichiarati con orgoglio, il dottor Polverini è ancora giovanile, sorridente, galante e pieno di progetti. Il messaggio del creatore dei prodotti “FiberPasta” è di avere a cuore la salute del consumatore, selezionando solo ingredienti di alta qualità e prediligendo i grani locali a difesa del Made In Italy. Per l’attenzione all’ambiente e allo sviluppo sostenibile lo stabilimento utilizza l’energia prodotta dai pannelli fotovoltaici. Ma il ricorso a me e ad altri professionisti deriva dall’esigenza di collaborazione costante con il mondo della ricerca scientifica e con medici e nutrizionisti. L’amore per la cucina tradizionale italiana ha portato i suoi ricercatori a sviluppare dei prodotti anche buoni oltre che sani.


Ho pensato fosse un grande aiuto, sia per il lettore di questo mio sesto libro di Dietetica “SANI e MAGRI” sia per voi amici del BLOG, consigliare un prodotto che efficacemente coadiuvasse la dietoterapia per perdere peso, riducendo il senso della fame, abbassando i livelli glicemici, migliorando il transito intestinale e permettendo il mantenimento del peso raggiunto.


PERCHE’ FIBERPASTA

La pasta FiberPasta, realizzata con grano italiano al 100%, contiene il 15% di fibra, più del doppio della pasta integrale tradizionale, un basso indice glicemico IG 23 ed è ottenuta esclusivamente da semola di grano duro con l’aggiunta funzionale di inulina, una fibra vegetale solubile particolarmente attiva nel favorire la crescita di ceppi intestinali probiotici, estratta dalla cicoria, che ne è particolarmente ricca. L’inulina ripristina la normale flora batterica intestinale, danneggiata da antibiotici, farmaci, vaccini, stress, traumi, zucchero, cibi industriali, combinazioni alimentari errate, infezioni e uso di farmaci. Dal punto di vista organolettico la “FiberPasta” si distingue per il suo colore chiaro, del tutto simile a quello della pasta di grano duro, a causa dell’allontanamento della lignina, polimero di idrocarburi non polisaccaridico, componente della fibra insolubile. 



Oltre ad un maggior gradimento da parte del consumatore anche più giovane, dovuto al colore “familiare” della pasta, questo procedimento comporta un minor effetto irritativo sul colon che le paste integrali possono comportare. Per il grande miglioramento del transito intestinale è di grande aiuto anche per abbassare il tasso di colesterolo e la tossicità generale dell’organismo. La “Fiber Pasta” oltre ad essere gustosa e digeribile, aiuta a eliminare il gonfiore addominale e il sonno post-prandiale.
Il basso valore glicemico aiuta la diminuzione del senso della fame e coadiuva la perdita di peso ed è una vero ausilio per il paziente con iperglicemia o diabete. Nelle situazioni di diabete è importante tenere sotto controllo la glicemia, riducendo al massimo i carboidrati semplici e prediligendo quelli complessi. Nel diabete alimentare di tipo 2, essendo strettamente connesso con l’alimentazione, è molto importante controllare il peso corporeo e seguire un’alimentazione ricca di fibre. Grazie all’ elevato contenuto di fibre, la pasta, la farina e tutti i prodotti “FiberPasta” aiutano a rallentare l’assorbimento dei carboidrati con conseguente riduzione dei picchi glicemici. Inoltre, il controllo dell’insulinemia postprandiale comporta una riduzione della sintesi dei trigliceridi e del rischio cardiovascolare globale 


LE CALORIE ASSORBITE CIB FIBERPASTA SONO MEGLIO METABOLIZZATE, perciò è un ottimo ausilio per chi deve perdere peso e poi mantenere il peso raggiunto. Il valore energetico è dovuto per la maggior parte ai carboidrati complessi e, in misura minore, alle proteine, essendo i grassi contenuti in quantità trascurabile (1.30 g/100g).

Quando la FIBERPASTA è condita in modo semplice con verdure di stagione o un sugo semplice di pomodoro si ha un miglioramento del rendimento nel lavoro e intellettuale dopo il pasto in quanto si evita il sonno post-prandiale ed è perfetta per chi fa sport. Con questo tipo di pasta è più facile dimagrire anche per il prolungamento del senso di sazietà nel pomeriggio grazie alla presenza d’inulina che prolunga la sazietà. Questa particolarità ha offerto durante la sperimentazione con i miei pazienti un maggiore autocontrollo alimentare che ha permesso di più correttamente il regime e di contrastare la fame ansiosa nei pazienti affetti da Anomalie del Comportamento Alimentare (DCA).


PASTA PRO
PastaPro è la Pasta Proteica, Integrale, Biologica pensata principalmente per l’alimentazione di atleti e sportivi. La combinazione delle proteine di legumi (pisello) e cereali (grano) permette di avere un prodotto ad alto valore biologico con un eccellente profilo aminoacidico e il buon sapore della tradizione italiana. PastaPro utilizza grano 100% italiano, selezionato tra le migliori semole di grano duro Integrali e Biologiche della regione Marche. Contiene il 30% tra proteine del grano e di pisello per offrire un prodotto ad alto valore biologico che contenga tutti i principali aminoacidi. L’elevato apporto proteico la rende utile anche per contrastare il problema della Sarcopenia (perdita di massa muscolare) accentuata particolarmente nelle persone anziane. E’ certificata "Vegan OK" , quindi è anche un’ottima fonte proteica vegetale.
 
PASTA E DIETA MEDITERRANEA PATRIMONIO DELL’UMANITA’
Nel 2010 l’Unesco, organizzazione delle Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura e per la valorizzazione del patrimonio dell’umanità, ha proclamato la dieta mediterranea e in particolare la nostra pasta al pomodoro come patrimonio culturale e immateriale dell’umanità.

Secondo l’Unesco, la dieta mediterranea (da greco diaita che vuol dire ‘modo di vivere’) comprende molto più che il solo cibo. Essa promuove l’interazione sociale, dal momento che i pasti collettivi rappresentano il caposaldo di consuetudini sociali e eventi e la pasta si può definire il piatto della convivialità. 

L'inserimento da parte dell'Unesco della pasta come patrimonio dell'Umanità è un'altra conferma dell'importanza di mangiare la pasta e come sia perfetto il paragrafo "Evviva la pasta" del libro "SANI e MAGRI". Cari amici del Blog provate tutti i prodotti Fiberpasta e fatemi sapere, avrete veramente delle liete sorprese in salute e nel peso. Mi raccomando non privatevi di carboidrati e mangiate la pasta ogni giorno, condita leggermente e rigorosamente al dente.

Per il libro "SANI e MAGRI" , edito da Bertoni a giugno 2018, perdonatemi, ancora non ho fatto un post nel blog per "raccontarlo" e molti di voi mi hanno chiesto informazioni. Intanto vi preannuncio che è la risposta a tutti coloro che vogliono ritrovare la salute con la corretta alimentazione e da sempre desiderano dimagrire mangiando pane, pasta e pizza. Bellissimo il capitolo come dimagrire partendo dalla mente per ritrovare "il magro" che è in noi. Efficace e innovativa la dieta del DNA che porto aavanti nei miei Studi dietetici dal 2013. Troverete già il libro su Amazon o presso Bertoni Editore. Per voi la quarta di copertina per capirne meglio il contenuto:

Buon appetito con Fiberpasta e buona lettura con "SANI e MAGRI".

CON GIOIA EMMA VITIANI