ANGELI PROTETTORI INVISIBILI

CARI AMICI DEL BLOG mi fa piacere parlare con voi degli Angeli e degli Arcangeli, studio Angelologia da tanti anni e ogni volta che ...



CARI AMICI DEL BLOG mi fa piacere parlare con voi degli Angeli e degli Arcangeli, studio Angelologia da tanti anni e ogni volta che posso li prego. Oggi è il giorno perfetto per parlare degli Angeli perché il 2 ottobre si ricorda l'ANGELO CUSTODE, che non è da confondere con i teneri angioletti dell'immaginazione collettiva. E' un angelo potente che ha scelto di starci accanto e di difenderci da tutti i pericoli. Ricorrete a lui. Vi auguro che vi doni amore, salute, equilibrio spirituale, coraggio e la volontà di essere tolleranti e disponibili con tutti.

I MIEI STUDI SULL' ANGELOLOGIA

Tutti i miei studi raccolti hanno formato un libro che uscirà a Primavera prossima e nel quale troverete tutte le mie preghiere a questi protettori invisibili ma sempre presenti e nel quale v'insegnerò come sentirli vicino. Dopo aver scritto tanti libri di Dietetica e di Pensiero Positivo, questo testo sui nostri Protettori Invisibili è stato per me gratificante e illuminante, ho fiducia che lo sarà anche per voi nel leggerlo.



Nella mia ricerca ho trovato disparità di informazioni e perfino nomi diversi assegnati agli Arcangeli. Proverò un breve excursus per voi. Di fatto, tutte le religioni riconoscono l’esistenza degli Angeli ed essi sono citati più di trecento volte nella Bibbia. Secondo la tradizione ebraica e successivamente cristiana, gli Angeli sono organizzati in una gerarchia di differenti ordini, detti nel medioevo cori angelici che costituiscono figure intermedie tra Dio e gli uomini.


Lo Pseudo Dionigi l'Areopagita, nel libro "De Coelesti hierarchia" fa menzione di alcuni passi del nuovo Testamento per creare tre gerarchie o traidi di Angeli, ognuna delle quali contiene tre ordini o cori. In decrescente ordine di potenza esse sono:

PRIMA GERARCHIA: Serafini, Cherubini, Troni

SECONDA GERARIARCHIA: Dominazioni, Virtù e Potestà

TERZA GERIARCHIA: Principati, Arcangeli e Angeli.


L'immagine che segue riflette  lo schema di GERARCHIA ANGELICA più riconosciuta:

GLI ANGELI sono i Custodi delle singole entità, siano queste esseri umani, appartenenti ai regni vegetale e minerale, oppure oggetti costruiti dall’uomo. Inoltre sono i Costruttori delle forme all’interno dei quattro elementi e dell’etere cosmico che li contiene. In pratica, si occupano di mantenere correttamente saldo nella materia il Progetto Divino lasciando all’Uomo la possibilità, tramite il libero arbitrio, di far progredire ed evolvere tale Progetto. La categoria degli Angeli è dunque quella più vicina agli esseri umani ed opera direttamente sulla loro natura energetica.

Nella tradizione cattolica romana i nomi e il numero degli Arcangeli era tra quattro e sei, poi finalmente la Chiesa decise che solo sette Arcangeli fossero noti con il loro nome, in verità solo i nomi di quattro Arcangeli rimane costante nel tempo: Michael, Raphael, Gabriel e Uriel.

"Gli Arcangeli Michael, Gabriel e Raphael, sono a capo delle Gerarchie creative e sono uniti con la Mente Divina. Essi non solo incorporano il pensiero divino, ma sono quel Pensiero. Sono la Volontà in azione e agiscono facendo risuonare la "Voce di Dio", che trova poi manifestazione per mezzo delle Intelligenze minori".

I rimanenti Arcangeli: Anael, Samael, Uriel e Sachiel vengono chiamati "i Reggenti della Terra", in quanto governano i 4 elementi: Fuoco, Aria, Acqua e Terra. Il profeta Ezechiele, nella Bibbia, li definisce "I Globi alati e Ruote Ardenti". 



In attesa del mio libro, per saperne di più e avere una visione dei nostri protettori celesti che ve li fa sentire finalmente vicini vi consiglio di leggere un libro che da quattro anni leggo periodicamente e che ho sempre sul comodino: "Ascolta i tuoi SPIRITI GUIDA. Come mettersi in contatto con gli angeli e gli spiriti" di Sonia Coquette, MyLife Ed. 2012.

In questo libro affascinante e di grande ispirazione Sonia Choquette spiega come stabilire un contatto con le nostre guide in modo da poter godere di tutto l’amore, il benessere e la gioia che ci spettano.

Imparando a connetterci con le nostre guide angeliche spingiamo la nostra vita in un flusso armonioso nel quale l’anima trova spazio per crescere e abbiamo la possibilità di realizzare lo scopo della nostra esistenza, rendendo infinitamente piacevole il tempo che ci è concesso su questo Pianeta.
In questo testo l'ordine gerarchico comprende anche gli Angeli Custodiil Ministero degli Angeli e gli Spiriti Apripista e i sette Arcangeli sono così suddivisi: 
San Michele Arcangelo, principe della Milizia celeste, che ci protegge dalle negatività, dalle intemperie, dalle cause di forza maggiore come il terremoto e dall'ingresso dei mal intenzionati nelle nostre case
San Gabriele Arcangelo messaggero di Dio, che ci libera dall'ansia e dalla paura
San Raffaele Arcangelo, medico di Dio, che ci aiuta ad ottenere la guarigione del corpo e dello spirito
San Uriel Arcangelo, patrono della musica, è il messaggero incaricato  a portarci gli avvertimenti
San Raguel Arcangelo,  è il "poliziotto" dell'esercito angelico e ci protegge dai pericoli e dalle aggressioni
San Sariel Arcangelo, ha il compito di tenere l'ordine e ci aiuta ad avere ordine anche nei nostri pensieri
San Remiel Arcangelo, l'Angelo della speranza, che ci accoglie con le sue braccia invisibili quando lasciamo il corpo.
Mi piace pregare quando sono in aiuto da sola perchè ho la sensazioni che gli Angeli e gli Aracngeli siano meglio collegati con la vibrazione della mia voce. Inserisco tra le guide spirituali per le quali prego e alle quali mi raccomando anche i nostri cari che sono nel mondo delo spirito che l'autrice Sonia Coquette vede come "nostri aiutanti" insieme alle Guide Spirituali e al Ministero degli Angeli al quale chiedo "di vegliare su tutto ciò che faccio e rende facile, magico e gratificante".


OGNUNO DI NOI PUO' ESSERE UN ANGELO PER QUALCUN ALTRO, ogni volta che siamo amorevoli, grati, comprensivi, quando ci asteniamo dal giudizio e aiutiamo gli altri senza interesse o oltre i limiti del nostro lavoro, siamo angeli. Molte spesso i pazienti dei miei Studi Dietetici umbri o di Padova mi hanno definito un angelo, vuol dire che l'ascolto e le attenzioni che rivolgiamo agli altri fanno sempre un benefico effetto.
Trovate dentro di voi questa capacità di trasformarvi in esseri di Luce qui in terra agendo nel bene, vedrete che poi sarà una magnifica ossessione. CON GIOIA E.V.


LEGGERE CHE PASSIONE: la soluzione

CARI AMICI ecco per voi la risposta dell'indovinello di domenica 30 settembre 2018. RINGRAZIO CHI HA PARTECIPATO E MI COMPLIMENT...


CARI AMICI ecco per voi la risposta dell'indovinello di domenica 30 settembre 2018.

RINGRAZIO CHI HA PARTECIPATO E MI COMPLIMENTO CON I VINCITORI CHE RICEVERANNO UNA COPIA DEL MIO LIBRO DI AFORISMI "Per una buona vita" di Bertoni editore

Per correttezza ho inviato la soluzione alla Redazione della Bertoni editore appena ho inserito l'indovinello. Come vedete la risposta è LEGGERE

Nonostante il computer abbia sostituito il cartaceo, un libro resta un mondo appassionante da esplorare. Per me e per tutti quelli che amano leggere, entrare in libreria è un viaggio affascinante dove scoprire nuove realtà per essere informati o calarsi nelle emozioni suscitate del romanzo. Un libro, con la dedica che è indispensabile se vogliamo personalizzarlo, è un dono importante e sempre gradito. Leggere è piacevole e utile, è un’esperienza che arricchisce, che ci permette di porci domande e darci delle risposte. Leggere è necessario per saper scrivere correttamente e per relazionarci con gli altri. Serve ad avere l'apertura mentale e l'elasticità di pensiero, indispensabili per essere creativi.


LEGGERE CREA INDIPENDENZA ed è una vera passione per me. Quando inizio un libro ho sempre paura che tutto l'entusiasmo e le mie aspettative e le ore di sonno saranno perse se non mi piacerà, ma quando il libro mi prende lo finisco in un tempo brevissimo e quando chiudo il libro mi dispiace di lasciarlo. Se proprio è stato straordinario allora rileggo i paragrafi che più mi hanno appassionato. Non potrei scrivere se non leggessi da sempre moltissimo e con passione.


Vi auguro di potervi innamorare della lettura come me e ho fiducia che leggerete uno dei miei sei libi di Dietetica e di Pensiero Positivo. CON GIOIA EMMA VITIANI

INDOVINELLO CON PREMIO PER VOI

    CARI AMICI DEL BLOG ho pensato stamattina di farvi un indovinello, chi lo vincerà potrà ricevere a casa come premio il mio libro ...



    CARI AMICI DEL BLOG ho pensato stamattina di farvi un indovinello, chi lo vincerà potrà ricevere a casa come premio il mio libro di aforismi "Per una buona vita: come ottenere il meglio dalla vita" di Bertoni Editore. Un vero pronto soccorso per l'anima, basato sulla Tecnica del Pensiero Positivo Creativo che abbino alla Dietetica Innovativa e al Test del DNA nei miei studi dietetici di Perugia, Foligno e ad Abano terme (PD) presso l'Hotel Terme All'Alba dove vado a curarmi per i problemi della Fibromialgia.




Ho invito già per email al mio editore, che non sa di questa mia iniziativa, la risposta dell'indovinello perché faccia fede per tutti.


Mandatemi la risposta al mio indirizzo di posta elettronica dell'ambulatorio: diete@vitiani.it 

ma mi raccomando nell'oggetto della mail scrivete questa parola perché non si perda con le numerose email che ricevo per lavoro ogni giorno:

INDOVINELLO


Mandatemi l'indirizzo per inviarvi il libro. 

DOMANI IN QUESTO BLOG  E NELLA PAGINA FACEBOOK METTERO' LA RISPOSTA ESATTA E I VINCITORI.

In famiglia e i miei amici hanno indovinato subito.

Anche chi da tempo mi segue nella pagina Facebook Emma Vitiani scrittore nutrizionista, o vede i miei video su Youtube o legge i miei testi sulla Dietetica o sul Pensiero Positivo può con facilità scoprire cos'è che mi piace da sempre.

Intanto vi auguro una serena giornata e vi lascio con uno degli aforismi dal libro "Per una buona vita" perfetto in una giornata come la domenica


     
CON GIOIA EMMA VITIANI

BAMBINI E RAGAZZI la giusta dieta

CARI AMICI del blog ecco per voi facili consigli per la corretta alimentazione dei bambini e dei ragazzi, parlarvi del test del DNA e...


CARI AMICI del blog ecco per voi facili consigli per la corretta alimentazione dei bambini e dei ragazzi, parlarvi del test del DNA e del giusto approccio psicologico perché crescano sani e nel giusto peso. Nel mio lavoro incontro dal bambino inappetente a causa di intolleranze alimentari come quella del glutine o per una sofferenza familiare, al ragazzino che cresce troppo velocemente di peso.

Il ritmo incalzante della vita può portare i bambini all'obesità. La mamma assente per il lavoro, lascia la dispensa stracolma di pasti già pronti, merendine, affettati e formaggi, la televisione li spinge a provare nuove golosità, ricche di calorie e grassi. Così la dieta del bambino diventa sbilanciata, ricca di zucchero e di sale e povera di vitamine e minerali. Meno della metà dei bambini mangiano la verdura e spesso la frutta è solo quella presente nei succhi, sconsigliati perchè ricchi di acqua e zuccheri e negli yogurt.




Le statistiche sui problemi di peso infantili sono preoccupanti, i bambini italiani sono tra i più' grassi d'Europa: più del 20% è in sovrappeso mentre il 10-12% e' obeso. L’abitudine a praticare giochi sedentari, a trascorrere il tempo libero a guardare la televisione o a stare davanti al computer e ai video giochi, non favorisce un corretto stile di vita. I bambini sono sempre più obesi non solo perché sono stimolati a mangiare cibi non sani dalla pubblicità, ma perché si muovono troppo poco.


Nel mio ultimo libro "SANI e MAGRI" , di Bertoni Editore che potete ordinare direttamente anche su AMAZON o in libreria o alla casa editrice, troverete tutte le novità per perdere peso e anche la dieta del DNA. L'importante, sia per l'adulto che per il bambino, è poter consumare i cibi più graditi come pasta, pane, pizza, gelato e rispettare così la convivialità.


Con la scorretta alimentazione anche la salute dei bambini può essere compromessa. Infatti, nell'esame clinico dei piccoli pazienti sono spesso frequenti alterazioni dell’assetto lipidico: il colesterolo e/o trigliceridi sono sopra la norma, e inoltre possono insorgere problemi ortopedici o respiratori. Nei bambini più obesi si può notare anche una diminuzione dei valori dell’ormone della crescita (GH), che può portare ad una crescita d’altezza inferiore anche di 4-5 cm in un anno rispetto al bambino normopeso. Le stesse alterazioni si possono notare nell'adolescente obeso, che può presentare anche tendenza all'ipertensione arteriosa e ad alterazioni del metabolismo glucidico, tutti fattori predisponenti al diabete o che possono costituire un rischio coronarico, nel caso che l’obesità non si risolva per tempo.

E' importante spingere i figli a camminare a piedi, a uscire in bicicletta e a far movimento in modo costante per evitare la tendenza a prendere peso dei bambini di oggi.


Più volte ho esaminato i menù scolastici degli studenti e ho trovato i pranzi offerti ai ragazzini fin troppo calorici e completi: pasta, carne, patate, verdura, pane e frutta nello stesso pranzo! Il consiglio di chiedere sempre cosa ha mangiato il bambino o il ragazzo a pranzo, per poter variare l'alimentazione e renderla più corretta e più sana per il pasto della cena che farà a casa. Se per esempio a pranzo avrà mangiato carne daremo pesce o uova o legumi a cena non affettati ( sempre carne) né altri tipi di proteine animali, se ha mangiato il primo piatto a pranzo non gli daremo di nuovo pasta la sera e ci impegneremo a far mangiare loro frutta e verdura.

Quando tengo le conferenze nelle scuole sull'alimentazione, l'ultima l'ho tenuta in  una scuola media superiore a Vittoria, in Sicilia, il 4 giugno 2018. Il tema dei miei incontri con i ragazzi è "IL CIBO E' AMICO MIO" per far capire con quale approccio positivo i ragazzi e i bambini devono mettersi nei confronti della dieta. Parto sempre dalla colazione, quella da fare a casa e la merenda di metà mattina.

L'importante è che la prima colazione sia leggera a casa come in questa immagine che ho preparato per voi:


Per la merenda a scuola ( o a casa) è bene evitare panini, patatine fritte e e pizze con formaggio. Oltre la cancerogenicità degli affettati e delle carni che deve far riflettere i genitori e che potete approfondire nel mi quarto libro "KO al cancro" di Bertoni Editore, vanno evitate le proteine con formaggi e affettati perché richiedono dei tempi di metabolizzazione molto lunghi e, quindi, dopo aver mangiato un panino con mortadella o prosciutto o una pizza con formaggio il bambino o il ragazzo ha sicuramente un sonnolenza derivante dalla lunga digestione che comporta difficoltà di concentrazione dalla metà mattinata in poi.
Ottima alternativa lo spuntino salato di metà mattina potremo scegliere 2 pacchetti di cracker o 2 schiacciatine salate o meglio la pizza fresca ma al pomodoro o al rosmarino:


Per chi preferisce preferisce il dolce potrà consumare 2 fettine di pane con poca Nutella o marmellata o una fetta di ciambellone che è facilissima fare in casa o una brioche integrale al miele:


L’educazione alimentare dovrebbe essere maggiormente introdotta nelle scuole e dovrebbe consistere anche nel dare alla famiglia istruzioni alimentari adeguate per alimentare i figli in modo corretto. L'importante è dare l'esempio a casa e farsi vedere dai figli consumare tanta verdura, frutta, farine integrali, pasta con sughi leggeri e capire che un alimento grasso come una pasta con panna e salsiccia o un panino farcito deve essere visto come un'eccezione per il solo giorno di festa. Usare il termine "cibi spazzatura" può chiarire la situazione. Con i miei figli li abbiamo chiamati sempre "Le schifezze" e ora che sono grandi e autonomi hanno fedelmente conservato le loro buone abitudini alimentari.


Il bambino o il ragazzo sovrappeso o obeso ha quasi sempre una famiglia in sovrappeso ed è per questo che la rieducazione alimentare deve essere estesa alla famiglia. Nell'immagine che segue, desunta dalla Regione Campania contro l'obesità, si vede proprio questa tendenza:



Dopo più di vent'anni di attività come dietista olistica nei meiei studi dietetici umbri e ora ad Abano Terme (PD), sento proprio il disagio del bambino e del ragazzo in sovrappeso e della famiglia che vuole aiutarlo, per questo riesco ad entrare con lui in empatia e a essere seguita più facilmente.
Sia nel bambino sia nell'adolescente obeso c’è la stessa sofferenza per la situazione di “diverso”, che è espressa con l’aggressività come difesa verso l'amico che deride o, più spesso, con l’istinto alla solitudine. L’obesità inoltre si accompagna a una minore partecipazione all'attività scolastica, al rifiuto per ogni attività sportiva e alla falsa affermazione di non voler far nulla per cambiare. Non sempre il bambino mangia per fame avvolte mangiando nasconde una sofferenza psicologica.



Come per l'adulto occorre che il dietista sia vicino al paziente e l'incoraggi ad avere fiducia in se stesso e nella dietoterapia che sta seguendo. Ogni volta che il bambino non riesce ad essere corretto vede sfumare l’oggetto del suo desiderio, il sentirsi controllato e rimproverato aumenta le sue ansie e lo porta a vedere l’obesità come un destino immutabile. Questo meccanismo cronicizza il problema e spesso s’incontrano adulti obesi che ricordano le diete sofferte dell’infanzia, i ricatti morali legati ad esse e la fame ansiosa come conseguenza alle restrizioni. Come per i successi scolastici, così quelli comportamentali non dovrebbero essere legati ad un premio, dovrebbero essere visti come un dovere verso se stessi e come un mezzo per crescere e migliorare. In questa delicata situazione, i genitori devono affidarsi al pediatra che saprà consigliare loro un centro dietetico specializzato nei problemi dei giovani. Incontro molti bambini e ragazzi che cerco di coinvolgere direttamente. Responsabilizzato, infatti, il piccolo paziente vede lo “stare a dieta” come una sua scelta e non come un’imposizione. Il mio metodo consiste, come nell'adulto, nell'abbinare alla dietoterapia alta di calorie con cibi graditi, la Tecnica del pensiero Positivo Creativo che agisce sull'autostima del piccolo paziente ed è una carta vincente. Se poi si abbina il TEST DNA, almeno del glutine e del lattosio, si possono individuare i maggiori responsabili, dalla nascita, dei problemi di salute, di peso e di comportamento ed avere così un risultato sereno e definitivo.



Per prevenire i problemi di salute e di peso è però necessario che tutta la famiglia migliori le abitudini alimentari, evitando per esempio i cibi più grassi e i piatti già pronti, insistendo perché i ragazzi consumino anche frutta e verdura, controllando il menù scolastico per dare al pasto serale un nutriente diverso da quello inserito nel pasto a scuola. Ma è importante stare con i figli, giocare con loro e, soprattutto, lasciare loro più tempo libero per giiocare.

Vi lascio con un'aforisma dedicato ai bambini del mio libro "Per una buona vita" Bertoni Editore:


Con la fiducia di esservi stata utile, vi invito a seguire la pagina Facebook EMMA VITIANI SCRITTORE E NUTRIZIONISTA dove scrivo ogni giorno e dove inserisco brevi video da poter far vedere ai vostri figli . Iscrivetevi al mio canale YOUTUBE PER UNA BUONA VITA.
Con gioia Emma Vitiani