CARI AMICI del blog v'invito a seguire questi miei consigli dietetici ed olistici per essere sani e magri, come il titolo del mio u...

IDRO-TERAPIA: dimagrire con l'acqua

15:59 PER UNA BUONA VITA 0 Comments



CARI AMICI del blog v'invito a seguire questi miei consigli dietetici ed olistici per essere sani e magri, come il titolo del mio ultimo libro. Già nel mio primo libro “LA DIETA OLISTICA”, edito da Mir nel 2004, ho inserito un paragrafo dal titolo “L’acqua è un cibo vero” per enfatizzare che va valutata la sua introduzione nella dieta come quella dei cibi. Nel libro "SANI e MAGRI - CON LA MIA DIETETICA INNOVATIVA E LE NOVITA' DELLA DIETA DEL DNA" edito da Bertoni a giugno 2018, ho inserito un paragrafo dal titolo "L'IDRO-DIETOTERAPIA ovvero la dieta dell'acqua".


 In quest'ultimo testo, il sesto, ho inserito tutte le novità per dimagrire senza una dieta specifica, basta seguire con costanza  i miei facili consigli. Ho chiarito, infatti, cosa NON fare per perdere peso, quindi privarvi di cibo e di carboidrati e ho chiarito come la dieta del DNA ci permetta di risolvere definitivamente il problema e ci permetta di restare nel tempo sereni, efficienti, in buona salute e nel giusto peso. Ma ciò che contraddistingue "SANI e MAGRI" da altri testi sull'argomento è l'approccio olistico basato sul linguaggio della Tecnica del Pensiero Positivo Creativo che abbino alla Dietoterapia con grande successo.



Quindi sostituiremo le parole di sconforto "devo dimagrire ma tanto non ci spero nè ci riesco" con parole rafforzative di fiducia: "IO VOGLIO" perdere peso, "HO FIDUCIA" di riuscire e per questo "AGISCO" mettendo in atto tutte le azioni che mi aiutino ad arrivare alla meta, come seguire bene la dietoterapia e fare esercizio fisico. "Se voglio posso, se voglio riesco, tutto dipende da me".

Questa è la chiave per acquisire il potere personale che ci permette di raggiungere qualsiasi traguardo in ogni campo, questa è l'efficacia del Pensiero Positivo Creativo. Il libro di aforismi che prende il nome da questo blog e s'intitola, appunto, "PER UNA BUONA VITA" edito da Bertoni 2017, troverete infinite proposte per essere positivi e ottenere il meglio dalla dieta, dal lavoro e dagli affetti: In basso la copertina: 


Per dimagrire, quindi, occorre partire dalla mente per credere di riuscire e  per tirare fuori "il magro" che è in noi e che il grasso cela e confonde. Bellissimo il capitolo sulla bellezza e su "Come amare le parti del corpo che non ci piacciono". Se vi interessa "SANI e MAGRI" o "KO al cancro" o "PER UNA BUONA VITA" potete ordinarli su Amazon, ala Mondadori, alla Feltrinelli o direttamente alla casa editrice di Jean Luc Bertoni, editore illuminato che ha un catalogo vasto e interessante di testi pubblicati, compresi romanzi e poesie.




IL NOSTRO ORGANISMO HA BISOGNO DI ACQUA

Ogni giorno e ogni ora devo convincere i pazienti a bere di più, offrendo strategie per ricordarsi di assumere acqua nella giornata, insegnando loro come renderla più appetibile con tisane, tè, orzo o camomilla che, come sostituti dell’acqua, non devono essere dolcificati. Mi accorgo che il paziente beve poco perché, valutando le analisi ematochimiche con il medico, rileviamo un’alta densità delle urine e il paziente generalmente si lamenta dell’intestino pigro.
Il nostro organismo è fatto in gran parte d’acqua, in misura differente.
Ad esempio:
- il cervello è acqua per l’86%;
-il tessuto connettivo (il più diffuso nel corpo, collega, dà sostegno e protezione agli
organi) per l’80%;
-muscoli, cuore e polmoni per il 79%;
-la pelle per il 72%,
-le ossa per il 22%.











Una parte dell’acqua presente nel nostro organismo, è eliminata sotto forma di vapore, sudore, urina. L’acqua che è persa deve essere continuamente restituita all’organismo. Mediamente eliminiamo circa 2,5 litri di acqua il giorno attraverso feci, urine, sudore e respirazionee l’acqua fuoriuscita deve essere reintrodotta quotidianamente.

L’acqua di distingue in ESOGENA, quella che si beve nei pasti e fuori del pasto ed ENDOGENA che è contenuta negli alimenti, ricchi appunto di acqua.



Quindi, se non si beve a sufficienza per abitudine o dimenticanza, potrà essere di aiuto consumare cibi a base di frutta e di legumi verdi, minestroni o alimenti più liquidi, dove in ogni caso la quota d’acqua è elevata. Al contrario, la quantità d’acqua introdotta nell’organismo si abbassa, se l’alimentazione è a base di cereali o legumi secchi. Se l’apporto d’acqua è insufficiente, le tossine ristagnano nel corpo, anziché essere costantemente eliminati. Questa specie di “auto-intossicazione” influisce anche a livello estetico: oltre alla cellulite, uno scarso consumo d’acqua causa, occhiaie scure, pelle impura con acne e punti neri, capelli opachi e fragili.

Sebbene l’acqua non abbia calorie e non nutra, è indispensabile al nostro organismo come si evince da questa slide:


L'IDRO-TERAPIA PER DIMAGRIRE 

Secondo alcuni studi bere a digiuno fa aumentare del 20-30% il tasso metabolico, cioè la velocità alla quale le calorie sono bruciate per produrre energia e bere acqua prima dei pasti aiuta a perdere peso e con il tempo a mantenere il peso raggiunto.

Io la chiamo IDRO- TERAPIA e consiste nell’introduzione di un certa quantità di acqua, bevuta in tempi e modi particolari.Da questo concetto ho creato, invece, la idro-DIETOTERAPIA che ha una funzione detossicante ma, soprattutto, sbloccante il metabolismo e che va eguita per 14-21 giorni. I risultati sono sorprendenti in salute e in dimagrimento, nonostante sia a circa 1800 Kcal. con carboidrati al 45%. Un breve riuassunto nella mia slide in basso:



E' bene bere 15 bicchieri di acqua da 125 cc il giorno, anche se la quantità giornaliera

necessaria all’organismo è sempre influenzata dal clima, dall’alimentazione, dall’attività fisica

e da altri fattori come le patologie.

 Non esistono quindi regole fisse, valide per tutti anche perché la stessa quantità di acqua dispersa varia in base all’età, al peso corporeo, al metabolismo.

Per l'Idrodietoterapia è meglio bere acqua con residuo fisso basso ( massimo 80) e il tipo di acqua va cambiato continuamente, come variamo la qualità di cibo. Perchè essa influisca nella perdita di peso la condizione primaria è bere due bicchieri di acqua prima di colazione, di pranzo e di cena.

L'ACQUA DURA PROTEGGE DALL'INFARTO



Ricerche del geographical Survey finlandese si sa che l’acqua del rubinetto “fa bene al cuore”. Essendo più “dura” protegge dall’infarto, per es. ogni mg di fluoro per litro diminuisce del 3% il rischio di arresto cardiaco. L’indagine è stata condotta su un campione di 19.000 persone. L’acqua deve essere limpida, inodore, ben areata, insapore (o meglio di un gusto gradevole e non “terroso”). Va bevuta alla temperatura di 10-15°C.


Sembra facile, CARI AMICI DEL BLOG. ma occorre concentrazione e disciplina per bere, a piccoli sorsi, quindici bicchieri di acqua il giorno, soprattutto ricordare i due bicchieri prima di colazione, pranzo e cena.Potete bere anche durante il pasto, l'acqua ha sempre zero calorie, ma evitate l'acqua gassata. Incominciate da "subito" a bere acqua e fatemi sapere se vi sentite meglio come vi ho promesso! In "SANI e MAGRI" di Bertoni editore troverete tanti facili consigli, piccoli passi avanti per raggiungere grandi risultati. Basta agire in sinergia. CON GIOIA EMMA VITIANI






0 commenti: