CARI AMICI DEL BLOG mi scuso ancora per aver dovuto sospendere i seminari di un giorno sul Pensiero Positivo Creativo programmat...

LA DIETA PER IL DOLORE ausilio per la Fibromialgia

16:00 Emma Vitiani 0 Comments





CARI AMICI DEL BLOG mi scuso ancora per aver dovuto sospendere i seminari di un giorno sul Pensiero Positivo Creativo programmati fino a Aprile ma ho avuto un peggioramento dei disturbi legati ad una malattia cche si chiama Fibromialgia o sindrome del dolore cronico neuropatico che ho da quasi dieci anni. Ne parlo per dare delle dritte a chi ne è colpito visto che l’incidenza in Italia è intorno al 6-7% che significa tra i 3 e i 4 milioni di individui affetti e in Europa, invece, circa 14 milioni di persone soffrono di fibromialgia.
Come si vede bene dall'immagine desunta da ww.ignatia.it, la Sindrome fibromialgica è una patologia caratterizzata da dolore cronico diffuso, che coinvolge prevalentemente i muscoli. Sono presenti, inoltre, anomalie del sistema neuroendocrino, disfunzioni del sistema immunitario e turbe del flusso sanguigno cerebrale. E associata a rigidità, cefalea, affaticamento e disturbi del sonno. Altri sintomi, meno frequenti, sono intestino e vescica irritabile, dismenorrea, fenomeno di Raynaud. Il dolore, sintomo principale dei soggetti fibromialgici, è causato da una abnorme tensione muscolare che impedisce quella fluidità dei movimenti necessari nelle più banali azioni quotidiane. L’ansia e la depressione, spesso presenti, possono peggiorare i sintomi. 
 NO LATTE E NO GLUTINE PER LA DIETA DEL DOLORE


 Immagine da www.giallozafferano.it
La dieta del dolore deve necessariamente essere leggera, senza glutine, latte, carne né affettati, con tanta frutta e verdura e legumi. Le uova, benché ricche di colesterolo possono essere inserite come pasto proteico alternativo al pesce o ai legumi, magari facendo una buona frittata con le verdure rigorosamente di stagione. Tutte le persone migliorano escludendo temporaneamente dalla dieta giornaliera latte e latticini, in particolare quelle affette da patologie gastrointestinali o che soffrono di allergie. Anche i pazienti oncologici che seguono chemioterapia o che sono affetti da malattie neurologiche migliorano sensibilmente escludendo latte e latticini. Il latte è un “espansore” di tutti i sintomi di allergia e d’intolleranza e di per sé è una sostanza non benefica. Ma l’esclusione temporanea del glutine è l’elemento fondamentale per tenere il dolore sotto controllo e con esso tanti problemi gastrointestinali e dermatologici. La persona che scopre da adulto di essere celiaco o che, come me, individua un’ipersensibilità genetica al glutine (Gluten Sensivity) trova enormi vantaggi nell’escluderlo. Tanti dolori muscolari, tante cefalee, tanti crampi scompaiono o si attutiscono sensibilmente. Ne ho avuto la prova quattro anni fa sottoponendomi al NUTRIGENE, l’esame che individua venti poliformismi genetici tra i quali l’HLA glutine. 




Già da più di quindici anni consumavo latte e latticini solo saltuariamente e ne avevo tratto beneficio, ma escludere il glutine mi ha dato un grande aiuto nel contenere il dolore muscolari e i crampi e mi ha eliminato dermatite e diarrea immediatamente. Anche nella nostra piccola e verde Umbria ci sono pizzerie, forni e ristoranti dove mangiare tranquillamente e con gusto senza glutine e senza latte e qualsiasi dolce si può fare in casa con farine deglutinate e latte di riso al posto del latte di mucca. Conservare il gusto e il piacere di cucinare e di mangiare è fondamentale per non incorrere in uno stato di depressione o per non sentirsi vittime della dieta che si segue. Se è vero che mente e corpo sono collegati, solo una dieta che piace funziona! 
Come integratore di grande aiuto è il magnesio che contrasta i crampi che spesso sono associati ai dolori muscolari e avere sempre una fonte di calore come un termofero una borsa dell'acqua calda che possono rilassare le fibre muscolari.

LA BIORISONANZA 
La vita è fatta d'incontri, dico sempre, ed è vero. L'incontro con Alessandro Vizzari della ditta Lenyo Lux è stata per me la carta vincente contro il dolore. L'apparecchio di BIORISONANZA della Lenyo Lux che ho acquistato dal signor Vizzari è straordinario perchè è utile per tutti i problemi di salute ed è un ausilio per i traumi anche nello sport:

Il dispositivo LENYO Lux Plus è un dispositivo con 96 programmi più 40 ulteriori definiti "corti" progettato sia per uso domestico che professionale. Connettendolo ad un computer portatile, tramite il suo Pannello di Controllo sarà possibile impostare i protocolli in modo automatico incluso di pause. Totale massimo applicazioni 8 ore. In ogni programma il dispositivo lavora dai  70 ai 140 sottoprogrammi, lavorando in questo modo con precisione con i tessuti ed i recettori necessari per ripristinare i percorsi di comunicazione disturbati. Il dispositivo aiuta a mantenere il benessere generale e ad affrontare una serie di condizioni e squilibri specifici. E 'ideale per una varietà di sintomi, quali l'invecchiamento, problemi articolari, problemi digestivi, disturbi del sonno e per tutti i tipi di dolore. Atleti professionisti e dilettanti possono beneficiare per esempio del suo valore per affrontare la preparazione, la concentrazione pre gara, resistenza muscolare e recuperare dagli infortuni. Siccome è  ed è stato per me in questi anni il compagno ideale per sopportare e superare il dolore fisico e abbassare i livelli di stress vi allego il numero di telefono per le informazioni: Alessandro Vizzari 3922310138

L'ESERCIZIO FISICO COSTANTE 
Ma "se hai dolore muoviti", quindi consiglio a tutti coloro che soffrono per i dolori muscolari di fare movimento giornaliero. Ogni mattina e anche se non ho dormito mi alzo e faccio streching e 45 minuti di bicicletta da spinning. Nella foto la mia amata bici che ho messo in una bella terrazza piena di luce davanti ad una tv e un videoregistratore. E'importante poter seguire un film o la tv perchè altrimenti il tempo sembra passare più lentamente.


Dopo il movimento dieci minuti di bagno caldo e si può ripartire per tutta la giornata con un grande miglioramento anche nell'umore. 
In altri post su Abano Terme e Montegrotto tutti i benefici dell'acqua vulcanica e dei fanghi per questa e per altre patologie del dolore. Per questo motivo periodicamente vado alle Terme vicino a Padova con grande giovamento fisico e psichico.

Nel mio ultimo libro KO AL CANCRO Bertoni editore troverete tutte le informazioni sul test del DNA, sulla dieta del dolore, la dieta del sonno e quella per il buon umore e tutte le ultime ricerche scientifiche per stare bene in salute e dimagrire senza dieta, oltre l'elogio al movimento e un bellissimo capitolo sul Pensiero Positivo Creativo e la Spiritualità. Potete ordinarlo anche via Internet scrivendo a Bertoni editore.

CARI AMICI DEL BLOG ho fiducia che questa mia condivisione sia stata di aiuto a molti di voi. Sono a vostra disposizione per ogni chiarimento sulla dieta e le norme per vincere il dolore che può derivare anche da altre malattie ma che può trarre giovamento da tutte le proposte che vi ho fatto per prendervi cura di voi. Ricordando che, per la connessione mente e corpo, essere positivi e fiduciosi aiuta a partecipare attivamente alla guarigione e a convivere con la malattia, ciò conferma la validità del mio approccio olistico della dietoterapia.

 CON GIOIA
EMMA VITIANI

0 commenti: