La NUTRIGENETICA è la scienza di ultima generazione che studia l'ereditarietà e la variabilità genetica degli organismi, cioè il DNA, re...

La nutrigenetica, la medicina predittiva

15:24 Emma Vitiani 0 Comments



La NUTRIGENETICA è la scienza di ultima generazione che studia l'ereditarietà e la variabilità genetica degli organismi, cioè il DNA, responsabile delle nostre caratteristiche fisiche (colore degli occhi, colore dei capelli, altezza, ecc.) ma anche, almeno in parte, artefice di peculiarità psicologiche e della suscettibilità alle malattie. Nel 2000 è stata pubblicata la prima bozza del “genoma” umano, frutto di una ricerca decennale del National Institutes of Health degli Stati Uniti.

L'obiettivo principale del “Human Genome Project” (Progetto Genoma Umano) è quello di comprendere la funzione dei geni appartenenti al genere umano. In campo medico, le nuove conoscenze sul Genoma Umano hanno permesso il consolidarsi di una nuova dimensione molecolare della medicina chiamata “MEDICINA PREDITTIVA” che, basandosi sulle informazioni ricavabili dalla costituzione genetica, individua il rischio di sviluppare una determinata patologia durante il corso della vita. Il grado con il quale la dieta influenza l’equilibrio tra salute e malattia, infatti, può dipendere dal proprio assetto genetico. Da anni, sta studiando se e quanto l’obesità possa essere anche il risultato di fattori di rischio di natura genetica. Per quanto gli studi siano ancora preliminari, data la natura multifattoriale dell’obesità, esistono fattori genetici combinati in grado di favorire o meno la capacità di perdere peso e di mantenerlo basso. La Nutrigenetica, quindi, non solo previene, mitiga e cura le patologie croniche ma chiarisce se il metabolismo è geneticamente lento, intermedio e veloce. La dietoterapia basata sul DNA è personalizzata al massimo perché definisce quali cibi e nutrienti sono più adatti secondo il proprio genotipo. Se occorre perdere peso la dietoterapia è facile da seguire, non è legata al peso degli alimenti e assicura una perfetta stabilità del peso raggiunto.
Con gioia
Emma Vitiani

0 commenti: