CARI AMICI DEL BLOG il cane che mi vedete in braccio è il nuovo componente della nostra famiglia: si chiama Geralt ed è un beagle, ...

PET THERAPY: LA GIOIA DI AVERE UN ANIMALE

18:15 Emma Vitiani 0 Comments



CARI AMICI DEL BLOG il cane che mi vedete in braccio è il nuovo componente della nostra famiglia: si chiama Geralt ed è un beagle, un cane da caccia di origine inglese, simpaticissimo, coccolone ma veramente scatenato se lo si lascia libero di esplorare casa e giardino. Il suo nome è stato scelto da mio figlio Niccolò, ventenne appassionato di motociclismo e triathlon e di videogiochi. Geralt di Rivia è appunto il protagonista della serie “The Wicher”. Sono stata d'accordo perché è un personaggio affascinate e forte. Nell’immagine che segue ecco Geralt di Rivia:


Luna, il nostro golden retriever di tredici anni, un po’ ci gioca e un pò gli abbaia perché ha destabilizzato il suo regno cioè il giardino e perché Geralt vuole giocare quando Luna vuole dormire.
Nella foto Luna qualche mese fa, se pur anziana ha conservato l'aspetto elegante  e dolce che caratterizza questa razza:

Ogni volta che accarezzo Luna le dico Pet Therapy perché veramente un animale in casa, che sia un cane o un gatto o come un mio paziente dei pappagallini, hanno la capacità di farci bene all’anima e di calmarci. Il loro affetto trascinante e stabile può riempire grandi vuoti e consiglio a chi è solo di assumersi la responsabilità e la gioia di avere un animale in casa. Anche se non avete il giardino basterà saperlo educare e curarlo come fareste con un bambino. Richiede tempo e costanza ma poi sarete ripagati dal loro sincero affetto e da tanta piacevole compagnia. Ne vale proprio la pena.
 
Mio figlio Niccolò è un educatore tenace e riesce a studiare con Geralt in braccio che magicamente sta fermo per un lungo tempo, solo per il piacere di stare vicino al suo padrone, come ogni cane fa quando si sente amato, nella foto “studiano” insieme:

PET THERAPY
Fatevi curare dai vostri animali come se fosse una vera terapia. Il termine “pet therapy” è un neologismo di origine anglosassone, coniato negli anni '60 dallo psichiatra infantile Boris Levinson, per definire una nuova tecnica di intervento terapeutico basato sull'utilizzo degli animali come co-terapeuti nei processi di guarigione, rivestendo il ruolo di “mediatori emozionali e catalizzatori”. Pet Therapy, quindi, indica quindi una serie complessa di utilizzi del rapporto uomo-animale in campo medico, psicologico ed educativo. Il “pet” non è semplicemente un animale che tollera passivamente l'evento relazionale, bensì un animale che desidera e sa interagire attivamente con l'uomo.
TANTI DONI DAL RAPPORTO CON GLI ANIMALI:
Sono tanti i benefici che il contatto con l'aniamle ci offre, per questo vengono efficacemente utilizzati per l'accompagnamento dei non vedenti, per la riabilitazione del bambino autistico
  per la socializzazione con gli anziani


per l'aiuto  e la compagnia dei disabili
Grazie al rapporto diretto con l'animale si hanno dei benefici incredibili:
* una moderazione dello stress perchè la comunicazione uomo-animale, produce un effetto rassicurante, sia in chi parla, sia in chi ascolta
*la responsabilità, che è necessaria per prendersi cura del proprio animale 
*l’attaccamento perché il legame che si viene a creare tra uomo e animale può integrare quello 
con la famiglia ma può da solo costituire una compagnia valida che comporti dare e ricevere affettività 


* la diminuzione della pressione arteriosa e rallentamento del battito cardiaco attraverso il solo contatto con l'animale

 *l’incremento del proprio benessere psicologico, in quanto il gioco e il divertimento, porta benefici psicosomatici come un nuova energia e sensazioni di benessere e di calma
*l’integrazione nella società perchè la presenza di un animale, spesso, costituisce un’occasione di interazione con altre persone e un uscire dal proprio isolamento
*una maggior autosufficienza grazie al tatto perché il contatto corporeo e il piacere tattile permettono la formazione di un confine psicologico, della propria identità, del proprio Sé e della propria esistenza, come afferma la moderna Psicologia.




Cari amici del BLOG un animale ci può aiutare ad avere UNA BUONA VITA pensateci, se non l'avete organizzatevi per accogliere un nuovo ospite nella vostra casa, se invece avete già la fortuna di avere un splendido gatto o un cane fedele allora dategli più tempo, più carezze, più rigida educazione se serve, ma vedete il rapporto con l'animale come una terapia che vi aiuta a stare meglio e a darvi generosamente a lui. Vi lascio con l'ultima foto di Geralt che è raddoppiato in due mesi anche in energia e in forza, non lascatevi incantare dall'immagine nella quale dorme pacifico:


 A PRESTO AMICI CARI, mandatemi le vostro foto con i vostri cari animali, farò un post  solo per voi.
CON GIOIA
EMMA VITIANI

0 commenti: