SEI UNO SCRITTORE  e non lo sai? Vorresti scrivere ma non sai come? Intanto cari amici leggete tanto e di tutti gli argomenti e p...

LEGGERE PER EVOLVERE - giornata mondiale del libro

21:23 Emma Vitiani 1 Comments

SEI UNO SCRITTORE  e non lo sai? Vorresti scrivere ma non sai come? Intanto cari amici leggete tanto e di tutti gli argomenti e poi provate a buttar giù una pagina, magari sulla vostra vita, e vedete se vi piace. Questo post è un inno alla lettura e a come essa ci permetta di scrivere meglio, di parlare meglio e di ragionare meglio. Questo è il significato del titolo "Leggere per evolvere". Il punto di partenza è la giornata mondiale del libro che è il 23 aprile di ogni anno. Leggere è piacevole e utile, aiuta a comprendere la vita e a comunicare meglio con gli altri. Leggere rende la mentalità aperta ed elastica e, quindi, aiuta a essere creativi. Per quelli che amano il computer e non entrerebbero mai in libreria, c’è l’ebook, un libro in formato elettronico.

Il 23 aprile è la giornata mondiale del libro e del diritto di autore, sancito nel 1995 dall'UNESCO e esteso a tutto il mondo, allargando a tutto il globo un tradizione che era nata in Catalogna dove già nel 1926, re Alfonso XIII aveva promulgato un decreto che la istituzionalizzava, scegliendo come giorno il 6 febbraio, quello della nascita di Cervantes. Poi, nel 1931 fu spostato al 23 aprile che è il giorno della morte del grande autore spagnolo. Lo stesso giorno e lo stesso anno – 1616 – morirono anche Wiliam Shakespeare e l’autore peruviano Inca Garcilaso de la Vega e così ogni 23 di aprile, si festeggia il libro.In alto uno dei MANIFESTI DELLA GIORNATA MONDIALE DEL LIBRO.

GLI ITALIANI LEGGONO TROPPO POCO
Secondo il World Culture Score Index, l’Italia è in fondo alla classifica dei paesi per tempo di lettura dedicata settimanalmente: al 24esimo posto con 5:36 ore. I dati Istat, relativi al 2016, parlano di una diminuzione dei lettori rispetto al 2015: dal 42% al 40,5%. Varrebbe poi la pena parlare degli autori, visto che oggi è anche la loro giornata (per esteso: “Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore“). E qui ci sarebbero discorsi lunghi da fare sui compensi strettissimi sul prezzo di copertina,  il 10% , sul diritto di prelazione che congela un autore allo stesso editore anche per cinque anni. Sotto la piantina del World Culture Score Index


LEGGERE LA MIA PASSIONE   
Nonostante il computer abbia sostituito il cartaceo, un libro resta un mondo appassionante da esplorare. Per me e per tutti quelli che amano leggere, entrare in libreria è un viaggio affascinante dove scoprire nuove realtà per essere informati o calarsi nelle emozioni suscitate del romanzo.
Un libro, con la dedica che è indispensabile se vogliamo personalizzarlo, è un dono importante e sempre gradito. Leggere è piacevole e utile, è un’esperienza che arricchisce, che ci permette di porci domande e darci delle risposte. Leggere è necessario per saper scrivere correttamente e per relazionarci con gli altri. Serve ad avere l'apertura mentale e l'elasticità di pensiero, indispensabili per essere creativi. Come i miei genitori hanno fatto con me, anch’io e mio marito abbiamo stimolato i nostri tre figli a leggere. Prima con l’esempio: ancora oggi, ci vedono trascorrere molti dei nostri momenti di relax leggendo un libro e ascoltando la musica classica. 

LEGGERE PER SCRIVERE 
Sono certa che in molte persone ci sia uno scrittore e che solo la cultura del libro permetta una vera SCRITTURA CREATIVA che non deve necessariamente riguardare il proprio campo di lavoro, come per me,  ma può essere un modo per conoscere se stessi e farsi conoscere, per esempio con un saggio autobiografico. Fin da piccola scrivere mi ha dato gioia e con il tempo è diventato una necessità, e non solo parlando di Dietetica o di Pensiero Positivo. Ogni momento importante della mia vita è stato segnato da parole scritte e ogni mio dono è sempre accompagnato da una lettera. Il mio pensiero in questa mia slide:

 

 
Ho scritto cinque libri e quest'estate usciranno altri miei due libri. Alcuni lettori del blog mi hanno chiesto quali l ibri ho scritto, ve li riassumo se volete leggerne uno:

1.LA DIETA OLISTICA. MIR ED. 2004

2. LA MIA DIETETICA INNOVATIVA TECNICHE NUOVE ED. 2011

3. CREATIVI E VINCENTI IL PUNTO D'INCONTRO ED.

4. KO ALò CANCRO BERTONI ED. 2016

5. PER UNA BUONA VITA BERTONE ED. 2017


Ecco una bella immagine di Bertoni Editore che indica dove poter trovare i miei ultimi libri "KO AL CANCRO" e il libro di aforismi "PER UNA BUONA VITA":

Scrivere ci offre per conoscere, per evolvere e per stare bene e per essere centrati nella nostra unità di mente, copro e spirito, quello che definisco olistica, come conferma questa mia slide:


Andatevi anche a vedere tutto il catalogo della Bertoni Editore ricco di romanzi, di poesi e di saggi sul sito della casa editrice www.bertonieditore.it

LEGGERE CREA INDIPENDENZA

La foto che vedete l'ho creata con un angioletto che legge (adoro gli angeli come oggetti e li prego continuamente!) con accanto la spilla del salone del Salone del Libro di Torino 2015. Lo slogan vincente "LEGGERE PUÒ CREARE INDIPENDENZA" riassume il senso di una manifestazione che ogni anno conferma il potere benefico della lettura per la crescita personale di ogni individuo. È uno slogan che funziona anche al contrario, perché leggere crea dipendenza perché più si legge e più si leggerebbe. Ogni anno leggo più libri dell'anno precedente e leggere è il mio svago, è un rifugio, il mezzo per evolvere nel lavoro e nella vita. 

Fate come me, abituatevi ad uscire di casa con un libro e a portartevelo dietro e leggere una pagina di un libro mentre fate la fila in un ufficio o dal parrucchiere o nella sala d'attesa del vostro medico curante. Portatevi dietro la cultura e fatene una vostra compagnia 

CARI AMICI DEL BLOG VI INVITO A AMARE LA LETTURA e A PROVARE A SCRIVERE.

Vi auguro tante belle ore leggendo. CON GIOIA EMMA VITIANI

 

1 commento: