DIMAGRIRE CON LA MENTE

Tutto parte dalla mente anche il dimagrimento. Mente e corpo sono collegati e questa verità dimostra che malattie e problemi di peso posso...



Tutto parte dalla mente anche il dimagrimento. Mente e corpo sono collegati e questa verità dimostra che malattie e problemi di peso possono derivare dalla sofferenza psicologica. Occorre ritrovare “il magro” che è in noi e dire e pensare “sono magro” per avere fiducia di arrivare alla meta. Tutto dipende da noi. La Tecnica del Pensiero Positivo Creativo, che abbino alla dietoterapia e che vi insegno, vi aiuta a sviluppare il potere personale per ottenere ciò che volete in ogni campo. Il concetto olistico dice che corpo e mente sono collegati, questo significa che tanti problemi di salute e di peso hanno la base la sofferenza emozionale del paziente e che l’unica dieta vincente è quella piacevole, gradita e personalizzata.


  
 Questo orgomento è parte integrante del mio sesto libro di Dietetica e pensiero positivo che si intitola "SANI E MAGRI con la dieta del DNA"  edito da Bertoni editore, nel quale tratto del mio metodo personale nel coaiuvare le cure mediche e nell'aiutare i pazienti a dimangrire con dietoterapie gradevoli e efficaci a minimo 2000 Kcal. con le quali si può perdere peso in salute e in serenità mangiando anche pasta e pizza, tanto che in questo libro c'è un capitolo "Evviva la pasta". Il mio metodo è certificato e si chiama Dietetca Olistica Innovativa®. Se vi interessa questo libro lo potete ordinare su Amazon, come gli altri miei libri, o direttamete  alla casa editrice Bertoni:



Dopo più di vent’anni di attività di dietista olistica e una gran parte della vita con problemi di peso sono certa che la sfiducia sia l’impedimento più grande per essere e restare magri. Ecco perché è necessario aiutare chi è in sovrappeso a credere di poter diventare la persona sana, magra e serena che desidera essere. 


                              

QUANDO IL CORPO NON CI RAPPRESENTA

La maggioranza delle persone con problemi ponderali vive in un corpo che non lo rappresenta. L’involucro corporeo che raccoglie mente e spirito è spesso non indicativo delle doti, della giovinezza o del bel carattere della persona. Una motivazione per dimagrire può essere tirare fuori finalmente il meglio di se stessi, tutte quelle meraviglie che il grasso cela e confonde. L’involucro corporeo, quell’insieme di organi, muscoli, scheletro, liquidi e grasso che contiene mente e spirito, è e sarà sempre l’impedimento ad essere visti nel modo giusto. In ogni obeso c’è un magro che vuole venir fuori e questo mio libro vuole essere la spinta giusta per farvi decidere ad essere la persona che siete interiormente e psicologicamente. Da oggi. 


IL CORPO E’ PIENO DI SOFFERENZA

Una dell’espressioni che uso più spesso con i pazienti è che “il nostro grasso è pieno di sofferenza”, non solo per essere in sovrappeso, ma come espressione di un dolore spirituale vissuto, come conseguenza di un fallimento lavorativo o affettivo, per la perdita di una persona cara o per non poter essere o avere ciò che si vuole. Ecco perché l’approccio olistico nella dieta è vincente perché tiene presente le basi emozionali dell’obesità e la dietoterapia viene vista come un modo anche per uscire da queste emozioni negative, oltre che mezzo per dimagrire e riacquistare la salute. Il meccanismo psicologico che insgno e che fa pate della Tecnica del Pensiero Positivo Creativo che abbino alla dietoterapia e si basa sul linguaggio. Occorre eliminare le parole di sconforto come "speriamo" che va sostituito con "ho fiducia, "è difficile", "non ce la faccio", "non riesco". Il passaggio mentale è nell'immagine che h elaborato per voi:


         IO VOGLIO, IO POSSO, IO AGISCO ( senza azione non si ottiene nulla), IO RIESCO, 
         IO SONO GRATA. 

La gratitudine è il propellente del successo e ci aiuta ad apprezzare la vita e ad avere un atteggiamento più ottimistico e spirituale. E questo atteggiameno mentale positivo e propositivo ci aiuta nel lavoro, quando abbiamo problemi di salute e nei rapporti affettivi. Nel mio libro "PER UNA BUONA VITA" , dal quale ho desunto il titolo di questo blog, potete trovare tutto l'aiuto che serve, tanto che l'ho definito UN PRONTO SOCCORSO PER L'ANIMA, E' anche questo di Bertoni Editore.


         CARI AMICI ho fiducia che questo post vi è di aiuto. Fatemi sapere mi farà piacere parlare con              voi. Vi auguro UNA BUONA VITA. 

Con gioia Emma Vitiani


AH L'AMORE!

  Cari amici del BLOG il titolo di questo post è “AH L’AMORE! ”, un titolo giusto per il 14 febbraio 2021. Siamo talmente presi dai problemi...

 


Cari amici del BLOG il titolo di questo post è “AH L’AMORE! ”, un titolo giusto per il 14 febbraio 2021. Siamo talmente presi dai problemi di salute e di lavoro che l’amore sembra un sentimento nostalgico, da sognare per il futuro o da ritrovare nel nostri passato. E’ invece un sentimento che dobbiamo tenere vivo, cercare e per il quale lottare. L’amore è terapeutico ad ogni età. Sotto trovate l'immagine dei miei libri pubblicati, il prossimo libro sarà sull'Amore.

 

Da molti anni studio il rapporto tra psiche e corpo e tra psiche e peso e malattia, il disagio del vivere parte spesso da un amore finito male, dal non aver avuto coraggio di amare, da litigi familiari, dal non essere stati apprezzati da piccoli. Ecco che l’amore ci fa forti e rende forti chi riceverà le nostre emozioni d’amore. Quando ci si innamora non si tende più ad ingrassare, i sintomi cronici di malessere si attenuano e tutta la giornata è vista in termini di lieta attesa, di una telefonata, di un messaggio o di un incontro. Il sentimento ci eleva e ci restituisce equilibrio e occorre saperlo cercare con il proprio partner e rivederlo con nuovi occhi. 

Da questi studi olistici due miei libri che usciranno nel 2021: Il mio prossimo libro che uscirà dopo la primavera si chiamerà “VI MERITATE L’AMORE” edito da Jean Luc Bertoni, il seguito sarò “VI MERITATE IL PIACERE”.

E’ proprio vero PER UNA BUONA VITA occorre amarsi, amare e parlare dell'amore. Cari lettori credete nell'amore e appassionatevi alla vita. Declinate il verbo AMARE per tutto ciò che fate perché l’amore va recuperato come parola, come sentimento e come desiderio. Con questo nuovo post voglio spingervi a credere di nuovo all'amore, a riallacciare un rapporto affettivo che avete trascurato, ad abbandonarvi al pensiero d'innamorarvi. 

Ma sceglietevi come persona d'amare e donatevi cure, attenzioni, stima e tempo. L'immagine che segue non è caso è stata inserita nel mio libro sulla dieta del DNA "Sani e magri" perchè occorre volersi bene per dimagrire e migliorare la salute, è questo che insegno ai miei pazienti umbri e di Abano Terme e devo dire che ne traggono un vero giovamento.

Ci meritiamo l'amore ma bisogna riprendere confidenza con questa parola e imparare ad averne di nuovo fiducia. Sotto un altro mio aforisma dal libro "Per una buona vita" dal quale ho tratto il nome per questo blog:

 


GLI ALTRI SONO LO SPECCHIO DI COME NOI SIAMO, se volete essere amati, siate voi i primi ad avere un atteggiamento dolce e amorevole, sia in famiglia che con il vostro partner. Ecco altri miei aforismi sull'amore per voi:

- Usate il verbo amare per ogni cosa che vi piace: amo leggere, scrivere, cucinare, amo ascoltare la musica, amo i film, amo videogiochi, amo le piante, amo i colori, amo il silenzio, amo la cioccolata, amo pensare a quando ero piccolo e così via…… 

- Abbiate fiducia nell'amore e l'amore vi darà buoni frutti 

                             libro di aforismi "Per una buona vita" Bertoni editore

- Amate al 100% e avrete il massimo dall'amore 

- Affidatevi ai sentimenti e comprendete che se un incontro è stato sbagliato o se avete sofferto è anche per certi vostri atteggiamenti, ora, che siete più "grandi", potete smussarli e andare incontro all'altro, per vivere bene l'amore 

- L’amore può dare dipendenza? “Nel nostro cervello, quando ci innamoriamo, scatta il meccanismo della gratificazione e del piacere, che è lo stesso di quando si assumono droghe” 

- Ma che meraviglia e che stupore e che timore e che estasi innamorarsi, vale la pena di riprovare queste emozioni. Ve lo meritate! 

- E' meglio soffrire che vivere in solitudine:

- E’ più facile amare quando siamo stati amati da piccoli. E’ naturale essere gestuali quando si ha ricevuto carezze e baci e sguardi rassicuranti durante la crescita

- Per comprendere come sia normale che noi donne siamo terrestri e gli uomini venusiani e come ciò può essere visto come un valore aggiunto nel rapporto leggete il post di questo blog "Microcosmo uomo, microcosmo donna, vive la differenza!

- La pazienza e la tolleranza sono gli alleati dell'amore

- Cercate il bene nella persona che avete accanto e siate sempre gentili, questo è il vero modo di esprimere l'amore.

CARI AMICI ho fiducia che questo mio post vi abbia fatto riflettere e spingere a vivere appieno l'amore o a migliorare un rapporto che vi fa soffrire o a sentirvi di nuovo pronti ad amare. Ma fate che l'amore riguardi prima voi stessi perchè gli altri vi ameranno e vi rispetteranno nei limiti in cui voi amate e rispettate voi stessi. 

CON GIOIA E CON AMORE 

 

EMMA VITIANI 

 

 

 

 

 

 



PIZZA DAY 2021 - come dimagrire con la pizza

  Amici Cari OGGI È LA GIORNATA MONDIALE DELLA PIZZA 2021, è bello parlare di uno dei nostri più buoni piatti nazionali che è sano,  buoniss...

 


Amici Cari OGGI È LA GIORNATA MONDIALE DELLA PIZZA 2021, è bello parlare di uno dei nostri più buoni piatti nazionali che è sano,  buonissimo e alza l'umore. Nel post vi svelo dei segreti per consumare la pizza al meglio.  Nell'immagine che ho elaboraro accanto alla pizza c'è il mio ultimo libro dietetico "SANI E MAGRI con la dieta del DNA"  di Bertoni editore. Nella copertina del libro la foto di due giovani che mangiano la pizza perchè  con il mio meotodo olistico innovativo si può migliorare la salute e dimagrire con minimo 2000 Kcal, mangianfo pasta e pizza. I miei pazienti possono consumare la pizzetta la mattina se la desiderano e hanno la pizza al piatto una sera a settimana. 


CHE C'E' DI PIU' BUONO DELLA PIZZA?
Con questo post voglio spiegare bene o pro e contro della pizza, svelarvi come dimagrire e seguire una dieta sana con il nostro piatto nazionale che tutti ci inviadiano  e ci copiano in tutto il mondo. Nella foto sto mangiando a casa una  pizza da asporto visto che da tempo non possiamo andare la sera in pizzeria.
  

LA PIZZA VEGANA è senza proteine, nè formaggi o pesce o affettati, ma può essere condita con verdurre anche grigliaate e pomodoro. La pizza è un prodotto sano oltre che espresso: è a fermentazione naturale, senza additivi né coloranti, preparata con farina di grano, sale, lievito madre, acqua.  Per preparare la pizza non servono oli non benefici come quello di semi vari, o strutto o altri grassi saturi, presenti spesso in piadine e torte salate. Poco olio extra vergine di oliva è ciò che serve. Per questo motivo può essere utilizzata da persone che per cultura e religione escludono il maiale. Quando è preparata senza mozzarella o altre proteine animali può essere utilizzata dal consumatore vegetariano, a chi è intollerante al latte o da chi deve tenere sotto controllo i grassi nella dieta. Senza formaggi e ben cotta la pizza è molto digeribile e la consiglio a coloro che si lamentano di avere problemi di digestione mangiandola. Nell'immagine un'ottima schiacciata al sale, tra le mie pizze preferite, quando non devo escludere il glutine  che, grazie al test del DNA,  ho individuato come cibo del quale sono del quale sono ipersensibile ( gluten sensitivity).

FARINE INTEGRALI  Buona e salutare la pizza con cereali integrali, preparata con farine di farro o di kamut o con aggiunta di soia. Con la raffinazione vengono persi più del 60% dei nutrienti essenziali per l’organismo e tutte quelle fibre che fanno da “spazzino” delle tossine dell’organismo. Come ho spiegato nel mio libro “KO al CANCRO” di Bertoni editore è molto importante evitare alimenti ad alto indice glicemico come la farina raffinata. 

FORNO PULITO PIZZA PIU' SANA E PIU' BUONA 

Tra le accortezze che una Pizzeria deve avere è tenere il forno sempre rigorosamente pulito, la cottura è a temperatura molto elevata (350 gradi) e senza fumo, per evitare agenti cancerogeni che possono essere assorbiti dalle pizze e diventare dannosi. Quando i forni sono ben puliti, gli ingredienti contenuti all’interno della pizza non bruciano e non creano così idrocarburi.

MOZZARELLA  CHE SIA ITALIANA
Quando si è alla ricerca di una pizza con ingredienti considerati di eccellenza e Made in Italy, si richiede una pizza con mozzarella di bufala campana DOP. Purtroppo però a volte le indicazioni di origine protetta non bastano a proteggerci dalle frodi. Avvolte viene utilizzata dalle pizzerie una mozzarella irlandese che viene utilizzata da alcune pizze surgelate in vendita in Italia. Per questo motivo spesso è poco digeribile a causa di un formaggio di scarsa qualità, tanto che molte persone preferiscono ordinare la "pizza rossa" senza mozzarell


PIZZA CON MOZZARELLA SENZA LATTOSIO
Per la mia esperienza ventennale nel campo delle intolleranze e delle allergie nei mie Studi Dietetici consigliato all’azienda Papì l’uso di mozzarella italiana senza lattosio per la alta frequenza d’intolleranze al lattosio e per rendere la pizza maggiormente digeribile per chi fa sport o chi tiene alla propria salute.Confezionate o surgelate sono già in commercio pizze al pomodoro con mozzarella delattosiata, ho fiducia che con il tempo anche le pizzerie ci daranno quest'opportunità.

MI RACCOMANDO CARTONE NON RICICLATO PER LA PIZZA

In Italia i cartoni per le pizze da asporto sono di 3 tipi: bianco in pura cellulosa, marrone semi-chimico, grigio in cartone riciclato, quest'ultimo è illegale, ma è anche il più usato. I cartoni contengono la pizza ancora molto calda e spesso vengono utilizzati anche come piatti. La legge impone di usare soltanto cartone di cellulosa pura e vieta il cartone riciclato. Nel cartone riciclato potrebbero essere presenti tracce di inchiostro in grado di contaminare la pizza. Nel cartone di pura cellulosa invece non ci sono residui pericolosi. E’ bene evitare il cartone della pizza che è grigio all'interno, dunque riciclato.


PIZZA SENZA GLUTINE CON O SENZA MOZZARELLA DELATTOSIATA
Per chi è celiaco o per coloro che, come me si sono sottoposti al TEST DNA e sono ipersensibili al glutine, quindi dopo un breve periodo di astinenza, possono rintrodurlo 3-4 volte la settimana, possono scegliere una pizza surgelata deglutinata con o senza mozzarella (delattosiata se si è intolleranti al lattosio). Ma ormai tantissime Pizzerie ofrono questa possibilità, andate nel sito dell'AIC per saperne di più. Vi assicuro che è ottima. 



CARI AMICI  ho fiducia che questo post vi abbia fatto modificare la falsa concezione che per dimagrire e stare bene occorre eliminare i carboidrati che, invece, nella coretta alimentazione devono costituire il 55% del bilanciamento dietetico. Ma mi raccomando niente antipasto se ordinate la pizza e scegliete pizze leggere, meno caloriche e più salutari

Ho fiducia che alla prossima cena che ordinerete in Pizzeria o che, meglio ancora, preparerete in casa, vi ricorderete di questo post e di tutti i segreti che vi ho dato per la salute e il peso. Aspetto lle vostre impressioni.
                                                                    
                                                                 BUONA PIZZA. CON GIOIA EMMA VITIANI


LA CREATIVITA' NELLE TAVOLE DELLE FESTE E DI OGNI GIORNO

  BUON NATALE cari amici del blog a tutti voi ringraziandovi di seguirmi numerosi. La preoccupazione del Covid, l'impossibilità di ritro...

 


BUON NATALE cari amici del blog a tutti voi ringraziandovi di seguirmi numerosi.

La preoccupazione del Covid, l'impossibilità di ritrovarsi con i famigliari e gli amici ha reso queste feste strane e tristi.  Il mio pensiero di condivisione va a tutti voi amici cari. Va a chi non sta bene, fisicamente o psicologicamente, a chi è triste perché rimpiange i propri cari in questi giorni di festa e a chi è solo. Se avete la fortuna di trascorrere le feste in famiglia spegnete televisioni e cellulari e godetevi solo la compagnia di chi vi è vicino o la gioia di giocare con i figli sotto l'albero. Il mio dono sono le mie riflessioni dietetiche che già ho pubblicato nel post precedente "Buon senso a tavola sotto le feste" e  oggi le foto delle mie tavole delle feste e di  tutti i giorni e di alcune mie amiche, bravissime nell'arte del ricevere.

Questo post su come apparecchiare le tavole delle feste e di ogni giorno vi aiuterà ad avere un tocco di creatività e di armonia, anche se siete soli  e sarà un modo per prendervi cura di voi stessi. 

In apertura la tavola di questo Natale, purtroppo con pochi posti a tavola, senza tovaglia con piatti inglesi blu e i classici tovaglioli di tela di Assisi bianci e blu ricamati da mia suocera.

Ed ecco la tavola dell colazione di Natale:

Nella mia famiglia, infatti, si scambiano i regali la mattina di Natale, così la colazione diventa parte integrante della giornata di festa. Lo stesso rito della colazione anche a Pasqua. La sera prima di andare a dormire apparecchio con le tazze migliori, con simboli natalizi e le vecchie tazze da caffè dorate della nonna per un breakfast natalizio. Nelle foto che segue una delle mie tavole della colazione pasquale:


Provate ad iniziare il giorno di festa ideando una bella tavola per la prima colazione o per una domenica qualsiasi ma che volete iniziare in modo speciale, al posto dell'alberello e di Babbo Natale potrete mettere dei fiori e delle candele, basta che ci sia colore e armonia.
 

Sopra, la mia tavola di Natale 2019, tutta sui toni del verde e oro. Verde e oro il sottopiatto di porcellana, bianco e oro il servizio di piatti e i bicchieri di cristallo che hanno lo stesso disegno floreale dei piatti. Come centro tavola ho messo un angelo di legno dorato e un nastro verde e oro che lega i tovaglioli e candelabri con candele dorate. Festeggiate il Natale divertendovi ad apparecchiare la tavola con cura e abbinando i colori. Banditi piatti e bicchieri di carta!

La mia amica Delfina di Padova, l'anno scorso, mi ha invitato facendomi trovare questa bella tavola natalizia piena di buon gusto e espressioni di ospitalità:

Ho fotografato questa bella tavola di Delfina Mazzari per gli auguri di Natale 

Usate, almeno per la fine dell'anno e per l'Epifania, i piatti più belli, i bicchieri più delicati e le tovaglie della nonna. Se non avete a disposizioni vecchi e preziosi servizi, potrete trovare nelle bancarelle o nei supermercati dei sottopiatti di plastica smaltata (2.50 euro l’uno circa) dorati e argentati e dei tovaglioli di stoffa con decori natalizi in oro o argento (3.00 euro circa l’uno) e bicchieri di vetro (circa 1,50 a bicchiere) in tinta con il centro tavola che potrà essere in oro o in rosso o in blu ( 15.00 euro circa un centro tavola natalizio). Per i nastrini da legare ai tovaglioli (in tinta con il centro tavola) basterà andare in merceria e comprare un rotolo di nastrino di raso (costo per 10 metri circa 15.00 euro). 


OGNI DOMENICA PUO' ESSERE DI FESTA

 

Tutta sul celeste la bella tovaglia ungherese della mia amica Giuliana Vial, ospite perfetta

Anche per i giorni di festa, i piatti potranno essere quelli di tutti i giorni, ma giocate sul colore che domina per abbinare tovaglioli e centro tavola. Se potete scegliete il color oro o l’argento o il blu o il rosso almeno per i sottopiatti e i nastri dei tovaglioli. L'effetto cromatico renderà magica e raffinata la vostra tavola. Con poca spesa avrete un'apparecchiatura speciale e perfetta per festeggiare in famiglia e vi resterà l’occorrente per altre feste, perché perfino i nastrini di raso delle salviette possono essere recuperati. Con un minimo impiego di denaro mettete del colore anche nel resto della vostra casa, potrete comprare dei cuscini e dei soprammobili tutti della stessa tinta che a voi piace o scegliere tovagliette, posate e bicchieri di colori belli e solari.


                     OGNI GIORNO UN COLORE NELLA TAVOLA DELLA CUCINA

Una mia tavola di tutti i giorni sul giallo e blu

 Ogni giorno alla mia tavola è apparecchiata con colori diversi e questo suscita buon umore e senso del gusto. Mettetevi alla prova e scegliete il colore più adatto per la vostra tavola di festa. Sotto un'apparecchiatura di tutti i giorni senza tovaglia e sul rosa, con dei bei sottopiatti che potete trovare dovunque a pochi euro.

 


Per finire il bianco o l'avorio sono sempre i colori più belli per la tovaglia se ci sarà qualche effetto cromatico che renderà la vostra tavola un giardino, come la bella tovaglia ungherese della mia cara amica Giuliana Vial che anche a me ha regalato:


Mi farà piacere ricevere le foto delle vostre tavole che potranno essere l'argomento di un nuovo post sul questo stesso blog. Speditele alla mail dei miei Studi Dietetici: diete@vitiani.it le aspetto con piacere.



Parlo del piacere di apparecchiare con gusto nel mio nuovo libro di aforismi "Per una buona vita" che molti di voi hanno scelto come dono di Natale il libreria o acquistandolo on line da Bertoni editore o su Amazone. Nella foto il libro "Per una buona vita" con alcuni degli angioletti che mi hanno regalato i pazienti. In un'aforisma del libro scrivo: "Apparecchiate con cura e con bei colori ogni giorno, anche se siete soli. Voi stessi siete gli ospiti più importanti" 

Che l'amore, invece che il pranzo, sia il protagonista della festa. 

E che ogni vostra giornata di festa abbia echi positivi e che rifletta veramente una buona vita. Ricordate che la serenità non dipende dagli eventi ma da una vostra scelta.  

Vi mando il mio pensiero positivo e il mio sorriso specie a chi è solo.

Un abbraccio con la gioia nel cuore. EMMA VITIANI